Intesa Sanpaolo: prima trimestrale 2012 positiva

E’ stato archiviato con risultati in buon progresso da Intesa Sanpaolo il primo trimestre del 2012. A metterlo in evidenza con un comunicato ufficiale, emesso in data odierna, è stato proprio il Gruppo bancario quotato in Borsa a Piazza Affari nel precisare come al 31 marzo del 2012 Intesa Sanpaolo presenti a livello patrimoniale una forte solidità in virtù di un Core Tier 1 Ratio al 10,5%, un Tier 1 Ratio all’11,5%, ed un coefficiente Eba pro-forma al 9,6%. Luce verde, con una crescita in doppia cifra, per i proventi operativi netti che nel periodo gennaio-marzo del 2012 si sono attestati a 4.813 milioni di euro rispetto ai 4.205 milioni di euro al 31 marzo del 2011.

Il tutto a fronte di oneri operativi in diminuzione anno su anno dell’1,6%, ed di un aumento rilevante sia per il risultato della gestione operativa, sia del risultato netto a 804 milioni di euro rispetto ai 661 milioni di euro al 31 marzo del 2011. In merito alla bontà dei risultati, il Gruppo Intesa Sanpaolo ha sottolineato come questi siano in linea con l’obiettivo della società di perseguire in via prioritaria una redditività sostenibile nel tempo.

Per quel che riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, ed in particolare l’esercizio 2012, il Gruppo Intesa Sanpaolo, nel perseguire una redditività sostenibile, mira a gestire in maniera attenta i rischi, a proseguire nella ricerca della produttività e dell’efficienza, e nell’allocare allo stesso modo in maniera efficiente la liquidità. Al netto delle componenti non ricorrenti, relative all’anno 2011, il Gruppo Intesa Sanpaolo per l’anno in corso prevede di riportare anno su anno una redditività operativa sostanzialmente stabile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here