Roma, uomo si dà fuoco davanti al Quirinale: aveva problemi economici

Un gesto improvviso, impossibile da evitare: un uomo di 55 anni si è dato fuoco davanti al Quirinale. Subito soccorso, è stato trasportato all’ospedale Sant’Eugenio dove è attualmente ricoverato, anche se non corre pericolo di vita. L’episodio è accaduto oggi intorno alle 14: l’uomo, un cittadino romeno residente a Pinerolo, in Piemonte, si è cosparso di alcol e poi ha appiccato le fiamme con un accendino.

Alla scena hanno assistito anche alcuni turisti e due carabinieri che subito hanno fatto partire i soccorsi, coprendo l’uomo con una coperta per spegnere le fiamme: uno dei due uomini delle forze dell’ordine nel tentativo di soccorrere il 55enne si è procurato una ferita alla mano.

A raccontare l’episodio alcuni testimoni: “Abbiamo visto un uomo a terra – affermano due ragazze – e sentito che stava piangendo”. “Io e mio marito – il racconto di una donna andata al Quirinale per assistere al cambio della guardia – eravamo appena arrivati in piazza quando abbiamo visto un uomo steso a terra avvolto in una coperta e circondato da carabinieri. Abbiamo subito capito che era successo qualcosa di grave”.

Il gesto sarebbe dovuto a problemi familiari e, soprattutto economici. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo era disperato per non poter garantire alla sua famiglia il minimo indispensabile in quanto disoccupato da tempo. I medici che lo stanno curando al Sant’Eugenio parlano di ustioni sul 50% del corpo: quando è stato trasportato in ospedale era in stato di incoscienza. Un episodio simile era accaduto sempre a Roma nel mese di agosto, quando Angelo di Carlo si era dato fuoco davanti a Montecitorio disperato per non avere un lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here