Scuola, slitta il calendario del concorso a cattedre

Appuntamento al 27 novembre: la pubblicazione del calendario della prove del concorso a cattedre voluto dal ministro Profumo, prevista per oggi, è stata rinviata alla settimana prossima. Nella Gazzetta ufficiale di questa mattina, infatti, invece dell’elenco delle sede e dei candidati per i 11.542 posti nella scuola pubblica, è comparso un comunicato in cui veniva rinviato tutto al 27 novembre.

Il ritardo è dovuto all’enorme quantità di domande presentate dagli aspiranti insegnanti italiani, un cifra che ha abbondantemente superato le trecentomila unità, ben oltre le previsioni della vigilia, mandando in tilt la macchina organizzativa.

Le difficoltà non dovrebbero però creare ritardi nella data della prova preselettiva, che dovrebbe svolgersi comunque prima di Natale: per averne l’ufficialità bisognerà attendere fino a martedì quando dovrebbero (il condizionale a questo punto è obbligatorio) essere rese note tutte le informazioni sulla prova preselettiva. In contemporanea alla pubblicazione di date e sedi, per i candidati sarà possibili anche consultare l’Esercitatore, con le 3.500 domande predisposte dal Cineca. Possibile che i test, cinquanta domande a risposta multipla con 50 minuti di tempo a disposizione, siano svolti in due giornate, con otto turni al giorno: le date di cui si parla con maggiore insistenza sono il 17 e il 18 dicembre.

Il concorso sarà su base regionale e si svolgerà in aule informatiche: il candidato avrà a disposizione un computer dove compariranno le 50 domande, 18 di logica, 18 di comprensione del testo scritto, 7 di lingua straniera e 7 di informatica, estratte a casa dalla griglia preparata dal Cineca. I risultati della prova saranno comunicati in pochi minuti comitato di vigilanza: per superare la preselezione bisognerà totalizzare 35 punti sui 50 totali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here