Roma-Atac: qualcuno può dire ad Alemanno che la metro B non funziona mai?

Oggi vogliamo dare spazio alla rete pubblicando alcuni dei tweet che stanno invadendo uno dei social network più famosi e frequentati al Mondo. Oggetto alla base del fermento? I mezzi di trasporto pubblico a Roma che non funzionano e che garantiscono un servizio sempre peggiore, con particolare risalto alla situazione della Metro B, che si rompe ogni singolo giorno da quando hanno messo in moto la B1, per la fondamentale tratta di 3 km, con addirittura ben 3 fermate “disponibili” per gli utenti.

Le virgolette sono d’obbligo, perchè tra ritardi, guasti e mezzi insufficienti, i TAV da Roma verso Firenze e Bologna, arrivano prima rispetto a “viaggi” interni alla capitale, sempre più difficoltosi, che stanno regalando ulcere e fegati ingrossati (non è una battuta!) ai romani, che arrivano puntualmente in ritardo in ufficio, con la richiesta coatta di permessi che è diventata anch’essa una spiacevole abitudine.

Visto che sei mesi fa hanno pure alzato le tariffe, questi personaggi che non lasciano mai le loro ricchissime poltrone, a noi chi rimborsa invece le ore di permesso che dobbiamo chiedere quotidianamente in ufficio per colpa loro?

Concludo con un appello al sindaco Alemanno, postato anche sul suo profilo Twitter:

 

Vi lascio con alcuni dei commenti degli utenti utenti Atac a Roma:

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here