Al Pan NINa: la nuova identità artistica partenopea

Ottantaquattro opere, nate dal laboratorio vivo dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, per svelare il fermento della giovane arte contemporanea napoletana. Questo e molto altro è NINa: Nuova Immagine Napoletana, a cura di Giovanna Cassese, Marco Di Capua, Francesca Romana Morelli e Valerio Rivosecchi. Brand di una comunità aperta, formata da singoli curatori e artisti, la mostra è stata realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Ospitata fino al 13 gennaio negli spazi del Palazzo delle Arti di Napoli, NINa si configura come una collettiva per tracciare il nuovo profilo della specificità creativa partenopea, tessuto vitale della Napoli contemporanea. Il paesaggio urbano prende corpo in una sincresi di molteplici linguaggi, attraverso differenti varietà tecniche e stilistiche, restituendo un coerente dispositivo narrativo in grado di modulare e variare la presenza e il fascino di un unico habitat collettivo.

Dipinti e sculture, installazioni e performance, fotografie e video, prodotti da quarantaquattro giovani leve del panorama artistico partenopeo, per intercettare ciò che di meglio agisce nel campo delle arti visive attuali, all’insegna di un confronto continuo con l’Europa e il Mediterraneo. Una vocalità plurale ad alto impatto iconico per scoprire le continue mutazioni dell’ambiente urbano e raccontarne la realtà attraverso differenti chiavi di lettura e punti di vista. Una fotografia a tre dimensioni per ricostruire l’immagine di un’antica capitale, spesso abusata e logorata.

Prima tappa di una nuova generazione dell’arte, NINa si fa portavoce di una visione nuova, che manifesta il proprio bisogno di espansione e diventa testimone di quanto, un’istituzione culturale come l’Accademia, possa ancora essere punto di riferimento, di incontro e di scambio, per la formazione e la promozione degli artisti del futuro. Nina rappresenta un lavoro in corso, una comunità in gestazione, un progetto scientifico di spessore, creato per dare risalto ai più innovativi contributi culturali e artistici presenti sul territorio. Energie nuove, autentiche forze emergenti, pronte per espandersi a livello nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *