Serie A, luci al San Paolo: è la notte di Napoli-Juventus

È il giorno di Napoli-Juventus, la notte delle stelle, quella in cui si decide il campionato: al ‘San Paolo’ è sfida da dentro o fuori soprattutto per la formazione di Mazzarri. Sono gli azzurri a dover giocare con l’assillo della vittoria, mentre per i bianconeri anche il pareggio potrebbe significare il via libera al secondo scudetto consecutivo: questi però sono calcoli che non si addicono a una partita fatta per sognare.

Cavani contro Vucinic, Hamsik contro Pirlo e poi Pandev da un lato e Giovinco dall’altro: le stelle brilleranno nella bolgia del San Paolo. Sessantamila spettatori, sold-out a Fuorigrotta e incasso da capogiro per una serata dalle emozioni assicurate: gli spalti dello stadio saranno gremiti fino all’inverosimile per spingere i padroni di casa verso l’impresa. Un’atmosfera incandescente di cui già si è avuta una piccola dimostrazione ieri sera: centinaia i tifosi napoletani che si sono riversati in casa per ‘accogliere’ con fischi e sfottò  la Juventus.

Un benvenuto particolare che non avrà certo scalfito la concentrazione della formazione di Conte, desiderosa di dimostrare sul campo una superiorità evidenziata da tutti gli addetti ai lavori. Più solida e organizzata la truppa bianconera, più basata sulle invenzioni dei singoli quella partenopea. Ma saranno proprio i campioni in campo stasera a indirizzare il risultato: toccherà ai gol di Cavani e Vucinic, agli assist di Pirlo, alle giocate di Hamsik decidere da che parte penderà la bilancia del match.

Sono loro le stelle attese questa sera, i protagonisti chiamati a illuminare la sfida dell’anno: saranno le luci del ‘San Paolo’ nella notte di Napoli-Juventus. Una notte da emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *