YouTube raggiunge il traguardo di un miliardo di utenti al mese

YouTube, il mega portale della condivisione e la visualizzazione di video, ha raggiunto la soglia record di un miliardo di utenti in un mese. Numeri che fino a poco tempo fa riguardavano soltanto Facebook ma oggi, grazie all’evoluzione del sito e al suo stretto legame con Google, YouTube può vantare quasi una persona su due connessa ad internet sul proprio portale.

La notizia di questo incredibile successo è stata diffusa dal blog ufficiale del sito, youtube-global.blogspot.it, dove si parla di una mola di gente tale paragonabile a 10 volte quella di un Super Bowl.
Stando alle indagini eseguite negli Stati Uniti dal Comscore, YouTube è il primo sito visitato, seguono, rispettivamente, Facebook al secondo posto e Vevo al terzo. Con questi dati possiamo liberamente affermare che YouTube è, al momento, il portale più frequentato al mondo; artefice del successo di migliaia di artisti e, in parte, anche della loro ricchezza grazie al revenue sharing generato dallo streaming. Un musicista su tutti? Psy, il rapper coreano che ha superato la cifra di 1,45 visualizzazioni su Utube grazie al suo Gangnam Style. Visualizzazioni che gli hanno dato una popolarità tale da arrivare a suonare addirittura a Washington dinanzi al Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Ma YouTube ha permesso anche la ripetuta visione della meravigliosa impresa di Felix Baumgartner, il paracaudista austriaco che il 14 ottobre si è lanciato da una quota di 38 969,4 m[3] superando la velocità del suono e arrivando alla velocità incredibile di 1 357,6 km/h. Un’incredibile avventura vista 33.278.997 volte.

L’aumento di audience degli ultimi tempi è dovuto, in gran parte, all’adattamento del sito ai nuovi dispositivi mobili, in particolare smarthphone e iphone. Molti ragazzi per strada, infatti, sono tentati dal cercare canzoni non scaricate in precedente sul telefonino e ad ascoltare il pezzo desiderato direttamente collegandosi ad internet. Altro spazio, inoltre, è conquistato dai microvideo come Viddy, Vine e Tout. Stando ai soliti rumors del web, pare che Yahoo! stia per avviare una trattativa per l’acquisizione di una quota pari al 75% in Dailymotion.
Sembra passato un secolo dagli esordi di YouTube, ed invece, era soltanto il 2005 quando il sito si presentava come una utilissima star-up. L’idea della condivisione gratuita di video e la possibilità di recuperare i filmati più curiosi, da quelli vintange e alle nuove hit musicale, senza aspettarne il passaggio sui vari Mtv ha portato giorno dopo giorno Utube ad avere una eco fenomenale. Tutti i video desiderati a portata di un click; immagini condivise anche sui propri blog grazie al codice html per l’embed. L’acquisizione da parte di Google, nel 2006, costata ben 1,65 miliardi di dollari, è stata la ciliegina sulla torta, dando la possibilità a molti di recuperare i filmati scrivendo semplicemente una parola chiave. Con il tempo, You Tube è stato il sito che ha ispirato migliaia di web tv e soprattutto la diffusione di canali affini come ad esempio YouReport, il canale per la condivisione di notizie e filmati di cronaca cittadina. Un flusso costante di immagini dal mondo, che ha generato oggi l’incredibile numero di un miliardo di utenti.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FHtvDA0W34I[/youtube]