L’ex agente di Noemi: “Berlusconi ebbe un rapporto con lei minorenne”

A parlare è Francesco Chiesa Soprani, ex agente di Noemi Letizia, la ragazza passata agli onori della cronaca per la sua amicizia con Silvio Berlusconi: in un’intervista esclusiva che andrà in onda questa sera a ‘Servizio Pubblico’ rivela che l’ex premier ebbe un rapporto con la giovane, quando questa era minorenne.

Parole destinate a far discutere quelle di Chiesa Soprani che riportano in primo piano una vicenda scomparsa negli ultimi tempi dalle cronache quotidiane: “Noemi mi raccontò come conobbe il premier – le affermazioni dell’ex agente di Noemi che andranno in onda questa sera – e mi spiegò che quando era minorenne ci fu un rapporto consenziente con Berlusconi. Questo è un segreto che fa male agli italiani: non voglio che l’Italia venga governata o che gli italiani non si rendano conto di chi è una persona“.

Lo stesso Chiesa Soprani parla anche di Ruby, protagonista alcuni giorni fa di una protesta davanti al Tribunale di Milano dove è in corso il processo che vede coinvolto lo stesso Berlusconi: “Spiegai a Ruby che facevo l’agente televisivo, chi rappresentavo, e lei mi disse: ‘Guarda che io ho già Lele Mora, Emilio Fede e Silvio Berlusconi che si stanno occupando di me, siccome sono minorenne’ – quindi tutti e tre sanno che è minorenne – ‘non posso fare nulla, non posso nemmeno lavorare con te, io sto qua perché mi pagano la casa, mi danno i soldi mi fanno divertire’ – per poi concludere – ‘scopata più, scopata meno, ormai…‘”

Rieccoci quindi tornare indietro di mesi, di nuovo parlare delle ‘pulsioni’ di Silvio Berlusconi: con l’Italia sempre più alla deriva, senza governo e senza segnali di ripresa, un programma che mira a essere di ‘Servizio Pubblico’ non trova davvero di meglio di cui occuparsi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *