Posticipo di Serie A: Milan e Napoli pareggiano tra le polemiche arbitrali

Finisce 1-1 il big match di altissima classifica di questa sera tra Milan e Napoli in programma a San Siro.

Pareggio tutto sommato giusto dal punto di vista del gioco e delle occasioni ma sul quale c’è una grave macchia, e cioè un vistoso errore arbitrale, l’ennesimo a favore del Milan di questo Campionato. Nel primo tempo sullo 0-0 infatti, su un cross di Hamsik c’è un netto fallo di mano di Flamini (braccio molto largo nell’occasione) in area di rigore rossonera, che avrebbe meritato un calcio di rigore, il quale avrebbe di certo cambiato la storia della partita.

Le reti arrivano comunque entrambe nel primo tempo: è lo stesso Flamini a portare in vantaggio i rossoneri alla mezz’ora, che vengono però raggiunti poco più di due minuti dopo da Pandev, dopo una splendida azione in velocità con Zuniga ed Hamsik.

Nella ripresa poche emozioni, con Flamini (protagonista di quasi tutti gli episodi più importanti di questa partita) che viene espulso a poco più di un quarto d’ora dalla fine, per un intervento molto brutto su Zuniga. Mazzari vorrebbe allora provare a vincere la gara, ed inserisce anche Calaiò, ma i giocatori partenopei mantengono in campo invece dei ritmi blandi, che certificano il pareggio finale che alla fine può andare bene a tutti.

Il Napoli, visto anche un calendario migliore, mette in cassaforte il secondo posto, il Milan perde due punti sulla Fiorentina nella lotta per il terzo, ma visto l’episodio arbitrale del primo tempo e l’aver chiuso in 10 uomini, non si rammarica più di tanto del punto conquistato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *