Il calcio saluta un mito: Alex Ferguson si ritira

Addio a un mito del calcio moderno: Sir Alex Ferguson si ritira. Il Manchester United ha ufficializzato oggi la decisione presa dal manager scozzese: ‘Il manager di maggior successo nella storia del calcio inglese si ritirerà al termine della partita contro il West Bromwich Albion, il prossimo 19 maggio, ed entrerà nel consiglio direttivo del club”.

Il calcio mondiale perde quindi quella che era divenuta un’icona vincente: 26 anni consecutivi alla guida dei ‘Red Devils’, conditi da una serie di successi senza fine. L’ultimo lo ha messo in bacheca quest’anno, stritolando la concorrenza dei ricchi cugini del Manchester City e portandosi a casa la Premier League. Lo scozzese ha così spiegato la sua decisione di ritirarsi: “Era importante per me lasciare al meglio e con una buona organizzazione e credo che sia così”.

Finisce quindi la carriera di una leggenda del calcio mondiale: trentotto trofei vinti solo sulla panchina del Manchester United dove arrivò nel 1986 all’età di 45 anni dopo aver vinto tre volte il campionato scozzese, quattro coppe nazionali, una supercoppa scozzese, una coppa delle Coppe e una Supercoppa europea con l’Aberdeen. Dopo i primi tre anni senza successo, inizio ad anellare una serie impressionanti di successi: nella sua bacheca si contano 13 vittorie nel campionato inglese, 5 coppe d’Inghilterra, 5 coppe di Lega, 10 Charity/Community Shield, una coppa delle Coppe, due Champions League, una Supercoppa europea, 2 mondiali per club.

A fine stagione ci sarà il ritiro non prima che sir Alex Ferguson alzi al cielo la coppa assegnata ai vincitori della Premier League, l’ennesimo trofeo di una carriera diventata leggenda.