Roma, botte ai bambini dell’asilo: arrestate due maestre

Due maestre sono state arrestate con l’accusa di aver picchiato e maltrattato alcuni bambini della scuola dell’infanzia San Romano, nel quartiere San Basilio di Roma: agli arresti domiciliari sono finite una maestra e la direttrice dell’istituto. L’indagine è stata condotta dal commissariato di San Basilio: gli agenti hanno scoperto diversi episodi di maltrattamento compiuti ai danni di bambini di quattro e cinque anni.

Tutto è partito dalle segnalazioni arrivate dagli altri insegnanti della scuola e dai genitori di alcuni bambini: le forze dell’ordine hanno iniziato a indagare e hanno portato alla luce le botte e gli insulti che la maestra destinava ai suoi piccoli alunni, potendo usufruire della copertura della direttrice. Secondo quanto accertato, la maestra avrebbe più volte fatto ricorso alla violenza pur di ottenere obbedienza dai bambini e non avrebbe esitato a utilizzare gli alunni più grandi per minacciare e compiere violenza sui compagni più piccoli.

I comportamenti della maestra erano anche fatti di insulti e umiliazioni verbali, come quando ha costretto un bambino a pulire la sua pipì a terra dopo averlo minacciato, in presenza dei suoi compagni, di fargliela pulire con la faccia. Un modo di fare che era stato oggetto anche delle critiche da parte dei colleghi della maestra, ma a nulla sono servite le rimostranze presentate: le denunce verso quel modo di lavorare incentrato sulla violenza si andavano a scontrare, infatti, contro il muro eretto dalla direttrice che evitava di prendere qualsiasi tipo di provvedimento e, anzi, ricorreva anche a intimidazioni e ritorsioni pur di ottenere il silenzio da parte degli altri insegnanti.

Minacce che non sono servite a evitare la segnalazione alle forze dell’ordine che hanno portato ai provvedimenti firmati dal gip Elvira Tamburelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *