Fast & Furious 6 subito al top in Italia, e negli Usa travolge Una notte da leoni 3

Si conclude nel migliore dei modi questo mese di maggio per i cinema d’Italia, tornati a riempirsi come purtroppo non accadeva da tempo: oltre 11 milioni gli euro raccolti nell’ultimo weekend, + 108% rispetto all’anno scorso. Tutto merito del boom di Fast & Furious 6 che, uscito mercoledì, e senza sovrapprezzo del 3D, ha letteralmente travolto il box office italiano, incassando la bellezza di 7,3 milioni di euro in 5 giorni, con oltre 1 milione di spettatori paganti e una media per sala di oltre 8600 euro.

Un risultato davvero incredibile, non solo vicinissimo all’exploit di Iron Man 3,  ma nemmeno troppo lontano dall’esordio del quinto capitolo della saga automobilistica con protagonisti Vin Diesel e Paul Walker che due anni fa registrò 5 milioni di euro in 5 giorni, concludendo la sua corsa a 10.928 milioni di euro in cassa. Cifra facilmente raggiungibile e ampiamente da superare che trasformerebbe la pellicola nel maggior successo della saga action in Italia, come del resto sta già avvenendo negli Stati Uniti dove Fast & Furious 6 ha già incassato 98,5 milioni di dollari in tre giorni stracciando la concorrenza del capitolo conclusivo di Una Notte da Leoni (42,1 milioni) che da noi uscirà il 30 maggio.

Buon esordio anche per La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino tornata da Cannes a mani vuote ma con le casse decisamente piene. Il pubblico italiano infatti ha premiato l’apprezzato autore partenopeo, la cui ultima fatica incassa 1,88 milioni di euro in quattro giorni, per un totale di 2.26 milioni nei sei giorni di programmazione (è uscito il 21 maggio in concomitanza con la presentazione sulla Croisette). Oltre 350 mila gli spettatori paganti, 120mila in più di quelli registrati da This Must be the Place, che all’esordio incassò 1,450 milioni di euro fermandosi a più di 6 milioni. A questo punto sarà decisivo il passaparola per fare del film di Sorrentino un successo, da candidare eventualmente alla corsa degli Oscar 2014.

Dopo il debutto in vetta, scene in terza posizione ma continua a convincere Il Grande Gatsby (1,6 milioni di euro) che supera quota 5 milioni totali. E’ il miglior risultato di sempre al nostro botteghino per Baz Luhrmann che con Australia si fermò a 5,1 milioni e con Moulin Rouge nel 2001 non andò oltre i 4,8 milioni di euro. Poco meno di 1,2 milioni di euro per il cartoon della 20th Century Fox, Epic, in quarta posizione seguito da Iron Man 3 (221mila euro) vicinissimo ormai ai 16 milioni di euro complessivi e ad un niente dai 17.995.000 di The Avengers.  A seguire: La Casa (172mila euro, 1,5 milioni in totale), Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe (oltre 2 milioni e mezzo il totale), Effetti collaterali (che arriva a 1,7 milioni), Viaggio sola (a quota 1,5 milioni) e Mi rifaccio vivo (vicinissimo al milione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *