Facebook punta al giornalismo con un Feed RSS

Per il prossimo 20 giugno, Facebook ha annunciato una conferenza stampa per la presentazione di nuovi prodotti. Secondo blog americani, tra questi ci sarebbe un Feed RSS per il giornalismo.

Si mormora, dunque, che il prossimo giovedì Facebook presenterà un proprio Feed RSS.

Di cosa si tratta?

Dopo la recentissima installazione degli hashtag (idea copiata a Twitter), oggi arriva la notizia di un’altra novità o per meglio dire, di una “nuova” novità visto che i cambiamenti sul sito Zuckerberg si susseguono ormai a ritmo incessante.

Secondo alcuni blog americani di high tech, Facebook starebbe per lanciare un suo particolarissimo feed RSS che, come molti sanno, si tratta di un aggregatore di notizie personalizzato impostato dall’utente. Al momento, l’accesso a questo feed attraverso l’API sarebbe bloccato. E’ plausibile che il misterioso bottone entrerà in funzione allo stop dell’altro must del settore, Google Reader, il quale chiuderà ufficialmente i battenti verso la fine del prossimo mese di luglio. Una sorta di staffetta ideale virtuale che consentirebbe al social network più noto al mondo di arrivare ai tanto agognati 100 milioni di iscritti al servizio, il numero sul quale si attesta l’aggregatore di Google lanciato nell’ottobre del 2005.

A quanto pare, questo nuovo feed raccoglierebbe contenuti di stampo giornalistico. Un settore a cui il clan Zuckerberg ha sempre strizzato l’occhio. Un esempio, in tal senso, è l’introduzione del social reader del 2010, una funzione che ha permesso a molte testate giornalistiche di creare un’edicola virtuale all’interno del portale allo scopo di raggiungere, click dopo click, sempre più lettori. Tal cosa, all’epoca, non riscosse tanto successo e ciononostante, il settore media ha continuato ad essere ricoperto da attenzioni e vantaggi.

Se il nuovo feed andrà presto in servizio, si potrebbero aprire nuovi scenari per il giornalismo web; di certo un traffico maggiore di notizie e di utenti interessati a questi contenuti. Al momento, bisogna capire quali saranno i criteri di selezione delle notizie e delle testate, se ci sarà un pagamento dietro la pubblicazione e soprattutto quale sarà la nuova interfaccia che Facebook si troverà nuovamente a pianificare dopo l’ennesima evoluzione del proprio layout.

Ma più dei rumors dei blog di settore, contano le dichiarazioni ufficiali. Dal quartier generale di Palo Alto (California) il colosso social annuncia un’importantissima conferenza stampa per la presentazione di nuovi misteriosi prodotti. Il 20 giugno, dunque, scopriremo i misteriosi bottoni del desiderio.

E nel frattempo, possiamo continuare a godere degli sfiziosissimi hashtag in bianco e blu, freschi freschi d’installazione!