Gelato, ecco quali sono le novità dell’estate

Cioccolato e panna, o ancora nocciola e stracciatella: punto fermo dell’estate è il gelato, che tra gusti e forme, rappresenta un pasto o un modo per riprendersi dall’afa. Per l’estate 2013 la parola d’ordine sembra essere stravaganza, e lo dimostra il sito americano MNN, che ha stilato la top ten dei gusti più assurdi proposti nelle gelaterie americane.

Al primo posto troviamo il gelato al sapore di foie gras; a seguire gusti che vanno dalle cicale al cioccolato. Già perchè gli insetti privati delle ali e ricoperti sono una specialità che si può assaggiare in Colombia, da Sparky’ Homemade Ice Cream.
Troviamo anche latte e cereali, che per gli americano rientra tra i gusti stravaganti, e poi il gelato al formaggio, il gusto wasabi quello alla pizza, bacon e olive. E se ancora tutto questo non vi basta, si chiude con ghost pepper e il gelato al gusto alla birra.

Gusti stravaganti a parte, il gelato rappresenta un alimento, quindi oltre ad essere un piacere, può essere considerato nella dieta quotidiana.
Ovviamente, bisogna tener conto del suo valore energetico e nutrizionale e alternarlo con altri alimenti, ricordando che è fondamentale un’adeguata e regolare attività fisica, almeno tre volte a settimana.

Per ragazzi tra i 14 e i 18 anni gli esperti consigliano un gelato con biscotto accompagnato da un succo di frutta a merenda, soprattutto se hanno svolto un’attività sportiva nel primo pomeriggio.

Le donne tra i 25 e 40 anni possono concedersi un bel cono gelato, anche alla panna con granella di nocciole, al termine di un pranzo leggero e veloce.
Per uomini tra i 35 e i 55 anni è preferibile mangiare un gelato dopo cena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *