The Lone Ranger, To the Wonder, Questi sono i 40 e gli altri film in sala dal 4 luglio

E’ già nelle sale da ieri The Lone Ranger, kolossal western della Disney che riunisce il team vincente dei primi tre film del franchise dei Pirati dei Caraibi: Gore Verbinski alla regia, il produttore Jerry Bruckheimer e poi lui, Johnny Depp, che da pirata si cala nei panni del guerriero indiano Tonto. La storia racconta le avventure di due improbabili eroi che combattono fianco a fianco contro la corruzione e al servizio dei più deboli: un indiano un po’ fuori di testa (Johnny Depp) e un incorruttibile uomo di legge John Reid (Armie Hammer) destinato a diventare una leggenda del west anche sul grande schermo, ottant’anni dopo il debutto in radio de ‘Il Cavaliere solitario’, l’eroe mascherato di una popolare serie a cui il film si ispira.

Dopo il capolavoro The tree of life, Terrence Malick torna al cinema con To the Wonder, presentato a Venezia lo scorso anno tra i fischi. Cast d’eccezione, come spesso accade nei film dello stimato regista, con

E’ già nelle sale da ieri The Lone Ranger, kolossal western della Disney che riunisce il team vincente dei primi tre film del franchise dei Pirati dei Caraibi: Gore Verbinski alla regia, il produttore Jerry Bruckheimer e poi lui, Johnny Depp, che da pirata si cala nei panni del guerriero indiano Tonto. La storia racconta le avventure di due improbabili eroi che combattono fianco a fianco contro la corruzione e al servizio dei più deboli: un indiano un po’ fuori di testa (Johnny Depp) e un incorruttibile uomo di legge John Reid (Armie Hammer) destinato a diventare una leggenda del west anche sul grande schermo, ottant’anni dopo il debutto in radio de ‘Il Cavaliere solitario’, l’eroe mascherato di una popolare serie a cui il film si ispira.

Dopo il capolavoro The tree of life, Terrence Malick torna al cinema con To the Wonder, presentato a Venezia lo scorso anno tra i fischi. Cast d’eccezione, come spesso accade nei film dello stimato regista, con Ben Affleck, Javier Bardem, Rachel McAdams, Olga Kurylenko e l’italiana Romina Mondello. Al centro della trama, la complicata relazione tra Neil (Ben Affleck) e Marina (Olga Kurylenko), dal loro incontro a Parigi fino al trasferimento in un piccolo paese dell’Oklahoma, dove il loro amore entra in crisi. Intrappolati nel loro matrimonio, entrambi cercano la felicità altrove. Neil riallaccia un legame con Jane (Rachel McAdams), sua vecchia fiamma, Marina tradisce il marito con Charlie (Simon Baker). Quando i problemi coniugali cominciano ad incidere sulla loro figlia, entrambi chiedono conforto nella parola di Padre Quintana (Javier Bardem), un sacerdote spagnolo in crisi con la propria fede.

Azione, suspence, colpi di scena nel thriller ecoambientalista di Zal Batmanglij, The East. Il titolo del film si riferisce al nome con cui si fa chiamare un collettivo di anarchici che lotta contro le aziende che inquinano l’ambiente. Sarah Moss (Brit Marling) è un ex agente dell’FBI incaricata di infiltrarsi nel gruppo per identificarne i componenti e impedire nuovi attentati terroristici. La missione si complica quando Sarah si infatua del leader del gruppo Benji (Alexander Skarsgard).

In Questi sono i 40, Judd Apatow riprende alcuni personaggi di Molto incinta, Pete e Debby, per raccontarne col suo solito sguardo ironico e affettuoso, le difficoltà quotidiane della vita matrimoniale in prossimità degli ‘anta’. Nella settimana in cui festeggiano i fatidici quarant’anni, Pete (Paul Rudd) e Debbie (Leslie Mann) cercano di dare una svolta al loro menage familiare con nuove regole più salutari, estese controvoglia anche alle figlie. Gli effetti, neanche a dirlo, saranno tutt’altro di quelli sperati complici i problemi economici dell’attività da discografico di Pete mentre Leslie scopre, con sorpresa, di essere di nuovo incinta.

Si ispira ad una storia vera Crew2Crew – A un passo dal sogno, pellicola italo-americana su un giovane Carabiniere calabrese che lascia tutto, famiglia, fidanzata, lavoro, per trasferirsi a Los Angeles e  seguire il suo sogno di diventare un ballerino di break-dance. L’opera prima di Matteo Pellegrini, la commedia Italian Movies, racconta con sensibilità e leggerezza l’integrazione razziale attraverso le avventure di un gruppo multietnico di colleghi di un’impresa di pulizia che, per arrotondare lo stipendio, si ingegnano prendendo in prestito le telecamere dello studio tv in cui lavorano mettendo in piedi un’attività che cambierà le loro vite.

Per i più piccoli ben due pellicole in uscita questa settimana: Dino e la macchina del tempo, film d’animazione con protagonisti tre bambini che mettono accidentalmente in funzione una macchina del tempo che li catapulterà indietro nel tempo, nell’era dei dinosauri, dove dovranno affrontare molte rocambolesche avventure prima di far ritorno a casa; e Il grande orso, cartoon danese a sfondo ecologista sull’amicizia che si instaura tra due fratellini, Sofia e Jonathan, e un grande orso nascosto nella foresta per fuggire da un cacciatore che brama di ucciderlo.

Infine, Violeta Parra – Went to Heaven, film biografico di Andrés Wood che racconta la vita della nota artista cilena, musicista, pittrice, cantante e poetessa di grande talento, dalla difficile infanzia ad una carriera dedica a sostenere e divulgare la cultura e le tradizioni più profonde del suo paese, senza tralasciare la burrascosa vita privata fino al triste epilogo. Nelle sale da ieri anche Viramundo – Un viaggio musicale con Gilberto Gil, un viaggio musicale tra Africa, Brasile e Australia seguendo il maestro della musica brasiliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *