Ajax-Milan Champions League: olandesi avanti, poi ci pensa Balotelli

Sembrava un film già visto quello in scena al minuto 88 di Ajax-Milan: Denswill, completamente solo, salta in area e trafigge l’incolpevole Abbiati in tutta tranquillità. Troppe volte negli ultimi anni si è verificata la stessa situazione sfavorevole su palla da fermo, troppe volte uomini lasciati liberi di concludere in area di rigore con la difesa in bambola hanno rovinato i piani del Milan. Nonostante il pareggio finale, peraltro meritato, Allegri deve interrogarsi sulle lacune difensive della squadra rossonera, che sono ormai palesi, e Balotelli non potrà mascherarle sempre in futuro.

La partita era iniziata subito male per il Milan, che ritrova Montolivo ma perde Birsa, costretto a uscire per infortunio. Al suo posto entra Poli, ma la partita continua a farla l’Ajax. Sigthórsson va vicino al goal con un bel diagonale, che però sarà la conclusione più pericolosa degli olandesi in tutto il primo tempo. Il Milan si chiude dietro e nella prima mezz’ora non si fa mai vedere in avanti, poi inizia a pressare e a farsi vedere un po’ in avanti con Constant.

Nel secondo tempo la musica è diversa, con gli uomini di Allegri a spingere col solito Constant, il cui cross al centro trova Montolivo pronto: il suo sinistro volante è angolato, ma Cillessen in qualche modo ci arriva. Balotelli si sveglia e inizia a sfoderare la sua classe, con uno splendido tiro a giro respinto sulla traversa da Cillessen. Ora sono i rossoneri i padroni del campo. Entrano Matri per Robinho ed Emanuelson (ex di turno applaudito fragorosamente) per Poli, ma è ancora Balotelli a sfiorare il goal su punizione. Dopo un goal annullato ai lanceri per fallo di mano di Blind, ecco l’episodio che rischia di cambiare la partita.

Denswill, lasciato completamente libero in mezzo all’area di rigore, salta di testa e porta il punteggio sull’ 1 a 0. In quel momento pochi avrebbero pensato a un pareggio del Milan, che sembrava ormai rassegnato alla sconfitta. Invece, dopo un salvataggio dei difensori olandesi su Abate, l’arbitro decide di concedere un rigore (molto discutibile) a favore dei rossoneri. Stavolta Balotelli non si fa ipnotizzare e spiazza Cillessen, portando a casa un punto che, alla luce di come si era messo questo Ajax-Milan, è decisamente guadagnato.

Foto: it.times.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *