Juventus Galatasaray di Champions: Conte preoccupato da Mancini

Archiviate le polemiche del derby di Torino, per la Juve è già ora di resettare i pensieri e di concentrarsi sulle difficoltà della Champions. Dopo il deludente pareggio in terra danese gli uomini di Conte sono pronti a lottare per raggiungere la prima vittoria nel girone, oltretutto con quella che dovrebbe essere la diretta rivale per il secondo posto (considerando il Real di Ancellotti favorito per la prima piazza), il Galatasaray.

Tra rivoluzioni e infortuni

Questo Juventus Galatasaray di Champions offre parecchi spunti interessanti. I turchi sono nel pieno di una rivoluzione, con l’allenatore Terim sostituito da Roberto Mancini. Il tecnico turco lascia dopo diversi anni, e il suo addio somiglia tanto alla fine di un ciclo. Il Mancio avrà il difficile compito di riassemblare una squadra in difficoltà, ma che comunque può contare su una rosa di primo livello, con giocatori come Sneijder, Drogba e Buruk Ylmaz. Conte invece ha diversi problemi legati alla situazione infortuni, soprattutto in attacco. Dopo il brutto fallo subito da Ciro Immobile, Carlitos Tevez è in forte dubbio per stasera. Le immagini della caviglia dell’argentino, divenute ormai famose dopo la pubblicazione sul suo profilo twitter, mostrano una caviglia martoriata. Il mister leccese proverà in tutti i modi a recuperarlo per stasera, decisivo sarà il provino della rifinitura, ma l’impressione è che l’Apache sarà nell’undici di partenza e indosserà bendaggi particolari, che ne agevoleranno i movimenti articolari.

Anche Vucinic è in dubbio dopo l’infortunio rimediato in nazionale. Lo stesso Conte nella conferenza stampa prepartita ha ammesso che l’attaccante montenegrino ha “una botta al ginocchio, poi ha avuto un problema al calcagno. Ora sta meglio, è a disposizione, vediamo se giocherà domani“. Probabile anche un turno di riposo per Claudio Marchisio, tornato in campo domenica e ancora non in grado di affrontare due impegni ravvicinati. Quasi certamente la formazione bianconera sarà quella di supercoppa con la Lazio, che per il tecnico leccese è quella che offre maggiori garanzie.

Il ritorno di Mancini è stato salutato positivamente dal collega bianconero, che ammette però di temere i possibili cambiamenti tattici che il nuovo tecnico dei turchi metterà in atto per questo Juventus Galatasaray di Champions: ” Mancini? Fa piacere ritrovarlo, è un allenatore top che ha vinto in Italia e all’estero” ammette Conte, “con lui il Galatasaray si è decisamente rinforzato. Le uniche certezze tattiche derivano da Terim: credo che sia ancora presto per vedere le innovazioni e le idee di Mancini, non so quanto lui potrà incidere sulla partita di domani, rimane un punto interrogativo“.

Per sciogliere ogni dubbio non resta che aspettare il calcio d’inizio, ore 20 e 45 allo
Juventus stadium

Probabile formazione bianconera:
Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Vidal, Asamoah, Vucinic, Tevez.

Foto: www.bergamosera.com