La serie tv X-Files potrebbe tornare in onda

Nel corso del Roma Fiction Fest, che si svolge quest’anno dal 28 settembre al 3 ottobre, si sono celebrati i 20 anni dalla creazione della serie tv X-Files, con l’incontro di uno degli sceneggiatori principali della serie: Frank Spotnitz.

Il 10 settembre 1993 andava in onda la prima puntata della famosa serie, ormai diventata un cult, incentrata sulle avventure dell’agente dell’FBI Mulder (David Duchovny) e la sua collega, la dottoressa Scully (Gillian Anderson), coinvolti spesso in indagini che sviluppano temi come gli ufo, elementi paranormali e teorie complottistiche.

Durante l’incontro avvenuto presso l’Auditorium Parco Della Musica, sono stati proiettati due episodi scritti interamente da Frank Spotnitz, unitosi agli sceneggiatori della serie nel 1994. Lo sceneggiatore ha spiegato ai fan quali sono gli elementi che hanno determinato il successo di X-Files, rendendo la serie, una delle più famose degli anni 90: “si deve ai due protagonisti e alla perfetta combinazione che si è trovata tra un personaggio che crede al paranormale e uno scettico. All’inizio della serie, l’attrazione tra i due è sottile, poi viene fuori pian piano”.

Spotnitz ha poi aggiunto: “Chris Carter (il creatore della serie) e io abbiamo da tempo in testa un progetto per una storia che ci piacerebbe realizzare, in modo da mostrare al pubblico a che punto delle loro vite sono questi personaggi. Dopo l’11/9 il clima in America era cambiato, ma forse è il momento di riprendere quel filo interrotto”.

Quindi sembrerebbe possa esserci qualche possibilità che la storia di X-Files continui. Per ora sono solo supposizioni, ma citando la frase di un poster appeso nell’oscuro ufficio di Mulder, molti fans della serie staranno pensando“I want to believe”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *