Fai Marathon cambia i programmi della domenica italiana

Il 13 ottobre ritorna a grande richiesta Fai Marathon, l’unica maratona che si corre con gli occhi attraverso cui si potrà vivere una domenica ‘differente’ all’insegna della cultura e della riscoperta di luoghi e paesaggi di interesse.

L’iniziativa è supportata dalla collaborazione di 90 città italiane e di oltre 2000 volontari che proporranno itinerari innovativi per dare la possibilità di ammirare le bellezze italiane senza alcuna competizione ed in piacevole compagnia.
I percorsi proposti dai delegati Fai possono essere consultati attraverso la pratica app Faimarathon, una comodissima guida dell’evento scaricabile gratuitamente attraverso le diverse piattaforme informatiche.

La ‘passeggiata collettiva’ è aperta a chiunque voglia parteciparvi, basta effettuare l’iscrizione e presentarsi nel luogo stabilito per la partenza, in cui ogni partecipante riceverà il kit del maratoneta composto da: pettorina, zaino, mappe, schede descrittive di ogni sito, un biglietto di ingresso omaggio per i beni Fai e l’adesivo della campagna di raccolta fondi “Ricordati di salvare l’Italia”.

Chiostri, palazzi, cortili, paesaggi, ponti, giardini e parchi saranno gli ingredienti di questo alternativo ‘pranzo domenicale’, in cui si potrà approfittare della temperatura ancora mite dei mesi autunnali per stare in movimento e osservare da vicino ciò che quotidianamente non si ha sottomano.

L’appuntamento con Fai Marathon desidera avvicinare le persone alle risorse del proprio territorio, sia culturali che paesaggistiche, con le quali si perde sempre di più il contatto a causa della affollata routine di ogni giorno.
Questa iniziativa può rappresentare un valido spunto per impegnare diversamente il giorno della domenica, tradizionalmente dedicato al riposo casalingo e agli eventi sportivi; insomma una possibilità per rivoluzionare, anche se solo per una volta, i programmi della tipica domenica italiana.

Il progetto, arrivato alla seconda edizione, è realizzato in collaborazione con il Gioco del lotto, da sempre a sostegno del recupero e della conservazione del patrimonio culturale attraverso un sostanzioso impegno economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *