Naruto verso la conclusione

Creato nel 1999 dal Mangaka Masashi Kishimoto, Naruto è uno dei fumetti giapponesi più venduti di tutti i tempi, secondo solo a quel One Piece che distacca tutti gli altri di diversi milioni di copie. In Giappone è stato pubblicato il 66eismo volume, mentre per l’Italia Panini Comics – Planet Manga dovrebbe a breve pubblicare il volume numero 64.

Tutti concordano però nel sostenere che l’ultimo story-arc intrapreso nella serie possa portare a una possibile conclusione della storia del Ninja biondo iniziata quasi quindici anni fa. Negli ultimi tempi, il manga ha attraversato un momento di alta spettacolarità per quanto concerne le battaglie, ma povero e “stagnante” per quello che è sempre stato il punto di forza della storia: l’insight dei personaggi che, inizialmente presentati benissimo, adesso paiono ancorati a quella stessa caratterizzazione, senza margini di evoluzione.

Diventa legittimo il timore generalmente diffuso: la strada che si mostra davanti è quella di un terribile e spaventoso finale per nulla all’altezza, con uno scontato “lieto fine”? La speranza è, ovviamente, di no. Ma quando in un manga due nemici/amici appianano le differenze per combattere una minaccia ancora più grande, anche i fan più scettici cominciano a gonfiare il pelo Naruto e la sua nemesi Sasuke hanno infatti deciso di affrontare insieme il malvagio Obito e il suo piano “Occhio della Luna”, lo scontro sembra essere in dirittura d’arrivo già da diversi volumi.

Cosa possiamo aspettarci, dunque? Kishimoto è un mangaka capace di esprimere livelli di genialità altissimi con le sue trovate, quindi il finale potrebbe essere tutt’altro che scontato, anche se le premesse di banalità non sono poche. Sicuramente, la domanda principale per la quale i lettori aspettano una degna risposta è quella che riguarda la guida del Villaggio della Foglia e quindi del ruolo di Sesto Hokage. Sin dai primissimi numeri della serie, questa figura di massima importanza sembra destinata ad essere ricoperta dallo stesso protagonista.

Naruto2

Oggi Naruto è ben al di sopra di livelli di potenza di un Hokage qualsiasi e, considerando che sembra essere l’unico in grado di diventare la nuova Forza Portante del Jubi, il Demone Decacoda, è più probabile che sia questo il suo destino finale, lasciando a Sasuke l’onere di ricoprire il ruolo. Questo accontenterebbe tutti, tranne chi aspetta ancora lo scontro decisivo tra i due (ex) nemici.

Attendiamo quindi il degno finale di una serie che può dirsi a tutti gli effetti l’erede naturale del famoso Dragon Ball.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *