Hermès si avvicina ai clienti con un’app mobile

Hermès, la nota casa di moda francese, ha deciso di buttarsi nel mondo delle applicazioni per smartphone e tablet creandone una propria, al momento disponibile su Apple Store.
Come tanti altri brand anche Hermès si propone sul web e lo fa puntando sul suo marchio di fabbrica più famoso: il foulard.

L’app si chiama Hermès Silk Knots App e aiuterà gli internauti ad utilizzare gli iconici foulard nei modi più disparati, il tutto con un video pilota presentato sulla pagina ufficiale del marchio: non solo un accessorio per adornare il collo, ma bracciale, fascia per capelli, cintura, bandana e altro ancora.
Strutturata con una serie di video tutorial passo dopo passo, i diversi utilizzi e segreti di questo accessorio saranno alla portata di tutti e per ogni fashion victim si tratta di un must.

Il trend delle app dilaga oramai anche tra i grandi marchi che vogliono svecchiare i loro tradizionali modelli di comunicazione accedendo a un mercato in continua espansione e nel tentativo di rivolgersi un pubblico più giovane.
Il binomio moda-tecnologia, quasi un ossimoro, dato che il primo termine rimanda alla creatività e l’altro alla razionalità estrema, si sta affermando con forza e l’utilizzo delle app è uno degli strumenti più coinvolgenti utilizzati per prmuoverlo.

Anche statistiche dimostrano che questa nicchia di mercato è il presente, una realtà con la quale lavoratori e consumatori hanno imparato a convivere.
Un recente studio di Nokia ha svelato come le applicazioni semplifichino la vita del consumatore e rappresentino un’indicatore della loro personalità e di conseguenza dei loro gusti e scelte. A casa, in auto, in viaggio le applicazioni sono un irrinunciabile ausilio.

Le aziende introducendosi nello spaccato delle applicazioni mobile, hanno tentato di colmare lo spazio avventore-produttore e di favorire le opportunità di contatto tra brand e cliente, migliorandone la fidelizzazione e aumentando di conseguenza le vendite, un nuovo modello di marketing vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *