#Followmeto, in giro per il mondo tenendosi per mano

Murad e Nataly sono in viaggio a Barcellona e lui fotografa sempre. Lei gli afferra la mano infastidita e lo trascina via, lui continua a scattare ed ecco che arriva l’idea: girare il mondo, lei tenendolo per mano, lui fotografandola.

Questa la genesi del progetto #followmeto. Murad Osmann è il nome del fotografo e produttore musicale russo che ha creato su Instagram un portfolio fotografico che ha già raggiunto i 438.428 follower (dato ottobre 2013). 193 foto postate, la maggior parte raccontano il progetto “Follow me” con cui i due innamorati girano il mondo. Da Bali a New York, da Madrid ad Hong Kong, da Berlino all’Egitto, tante le tappe visitate da quell’ottobre 2011 in cui il viaggio ha avuto inizio; tanti i paesaggi immortalati, tanti anche i luoghi comuni – una sala da bowling, un parco giochi – un fil rouge lega tutte le location: il racconto di una storia d’amore.

La mano di lui che stringe lei, quasi come per non farla scappar via, rappresenta un amore che attraverso la tecnica dell’ overphotoshopped viene immortalato. Colori molto saturi rendono le immagini accattivanti alla vista. Lui dichiara di adorare i contrasti e li evidenzia nelle sue immagini. Lei – blogger e appassionata di moda – appare sempre con outfit originali e smalti multicolor.

Due pagine Facebook portano il nome di Murad, una il nome del progetto. La stampa parla di loro e gli instagrammer li commentano: “I’m excited” e “This pic is awesome” sono i commenti più ricorrenti. Piace la tecnica, o forse il concept, o forse nell’immaginario collettivo piace sognare una coppia che viaggia, scopre mondi nuovi e si ama. La gallery che segue mostra un estratto del book dell’artista.

[Credit photo: Murad Osmann]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *