Napoli-Marsiglia: Benitez vuole i tre punti, scelte obbligate sulle fasce

Anche se la grande sfida con la Juventus si avvicina, Rafa Benitez e il Napoli devono forzatamente mettere in primo piano il Marsiglia. Napoli-Marsiglia è una partita fondamentale per il girone di Champions degli azzurri, perchè con una vittoria andrebbero a quota 9 e potrebbero approfittare dello scontro diretto tra Borussia Dortmund e Arsenal per ergersi al primo posto. Con la vittoria sarebbe anche certo il raggiungimento della quota Europa League, che è l’obiettivo minimo raggiungibile, anche se De Laurentiis e tutti i tifosi preferirebbero decisamente continuare nella massima competizione.

La partita sembra essere di quelle accessibili, ma l’allenatore spagnolo non si fida dell’avversario, nonostante gli zero punti accumulati e la striscia negativa di risultati che durava da 5 partite (interrotta sabato con il pareggio per 1-1 sul campo dello Stade Rennais): “Hanno buoni singoli, sono forti fisicamente. Gli manca un pò di fiducia, ma sicuramente sono pericolosi. Dobbiamo affrontarli con la mentalità giusta. Inizialmente sarà dura, loro vorranno dimostrare il loro valore, poi tutti si aspettano una vittoria e non sarà così. In ripartenza possono fare male“.

In difesa potrebbe essere schierato titolare Paolo Cannavaro, che in questo periodo è diventato un caso spinoso per il Napoli. Per lui potrebbe essere una possibilità importante per rilanciarsi agli occhi di un allenatore che evidentemente non ha piena fiducia nei suoi mezzi. Sulle fasce della difesa obbligatoria la presenza di Maggio e Armero, visto il crack di Mesto (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, almeno 5 mesi di stop) e l’assenza del lungodegente Zuniga.
In mezzo al campo Inler dovrebbe prendere il posto di Dzemaili al fianco di Behrami, mentre Mertens è pronto a tornare a deliziare sulla fascia sinistra dell’attacco. Con lui gli altri titolari saranno i soliti noti Hamsik, Callejon e Higuain (che Benitez considera all’80% della condizione).

Appuntamento per domani sera al San Paolo, ore 20 e 45.

Foto: it.eurosport.yahoo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *