David Bowie: il Duca Bianco per Louis Vuitton

Sempre più spesso gli spot pubblicitari delle maison di moda si possono definire dei veri “capolavori”. Grandi registi e grandi attori, durante il “making the video”, riescono a concepire e realizzare dei cult immaginifici. Louis Vuitton, sempre oculato nella realizzazione delle sue campagne pubblicitarie “perfette”, immortalate da grandi fotografi come Peter Lindbergh o Annie Leibovitz, riesce ogni volta a trasportarci in un mondo onirico costruito sull’eleganza.

Partita dai cortili del Louvre di Parigi a bordo di una mongolfiera, nel primo episodio del film, sotto l’occhio attento della regia di Romain Garvas e del fotografo è David Sims, la protagonista, la top model americana, classe ’88, Arizona Muse, arriva nel cuore della notte in una deserta e affascinante Piazza San Marco, Venezia.

Il trailer in uscita per il 7 Novembre sui social media della casa di moda, la vedrà sfoggiare le iconiche borse LV, camminando nei vicoli e assaporando l’incantevole Venezia. In Italia il film sarà visibile nei cinema a partire dal 12 dicembre mentre gli scatti pubblicitari della campagna dal 15 novembre.
Arizona in questo suo viaggio non rimarrà affascinata esclusivamente dalla città italiana ma anche dalla figura misteriosa del Duca Bianco, David Bowie.

Iniziano i giochi di sguardi, il clavicembalo suona e il moderno Casanova ammalia eseguendo una versione esclusiva e speciale della canzone “I’d rather be high”. La musica si rivela magica: all’improvviso l’attrice si ritrova immersa in un mondo fantastico, un carnevale dell’assurdo, un grande ballo in maschera in stile veneziano.

Travolta dalla folla carnevalesca si rende conto di non vederlo più: David Bowie non è più lì, ma Arizona trova lo spartito della canzone nella sua borsa Vivienne Louis Vuitton; forse è per lei l’unica testimonianza di questa incredibile esperienza. Ispirata da ciò che è successo va incontro al proprio destino, un antico veliero cinese la sta aspettando sul Canal Grande e salendovi a bordo si lascerà alle spalle l’atmosfera magica di Venezia.

I protagonisti indiscussi di questo corto?
Sicuramente la nuova borsa Vivienne della collezione Parnassea, in pelle di vitello nera con logo dorato ed inoltre la collana in oro Monogram Idylle con abbinato bracciale Lock-it in oro rosa. Non passa inosservato l’orologio Tambour Evolution indossato da David Bowie.

Per l’occasione LV lancia, anche, Louis Vuitton Pass, una nuova app che consente di scoprire ulteriori contenuti celati della campagna L’invitation au Voyage, come ad esempio il dietro le quinte o le riprese sul set, ed offre la possibilità di acquistare con estrema facilità gli articoli protagonisti della campagna pubblicitaria.

David Bowie non smentisce la sua eleganza e il legame del suo nome con quello di uno stile indiscusso e senza tempo, come Louis Vuitton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *