Jannacci, il disco postumo e il duetto inedito con J-Ax

E’ avvenuta oggi a Milano, nella cornice di Palazzo Marino, la presentazione de L’artista, disco postumo di Enzo Jannacci. L’album, prodotto dall’etichetta discografica Ala Bianca (che aveva curato gli ultimi due lavori del cantautore milanese) uscirà il 26 novembre, ed è composto da dieci tracce, tra le meno celebri di Jannacci, e da un inedito duetto con J-Ax, l’ex rapper degli Articolo 31 e protagonista di una carriera da solista costellata da successi e varie prestigiose collaborazioni.

Il brano in questione si chiama Desolato ed è stato composto dal figlio di Jannacci, Paolo, che si è inoltre occupato del riarrangiamento di tutti i dieci pezzi del disco. Il testo, invece, è stato scritto a quattro mani dagli interpreti del brano, ovvero J-Ax e il cantautore meneghino, scomparso lo scorso 29 marzo all’età di 77 anni dopo una lunga malattia.

Desolato verrà accompagnato da un video, che vedrà la partecipazione di nomi di spicco della musica italiana, tra i quali Jovanotti, Ligabue e alcuni tra i più importanti esponenti del rap italiano, come Fabri Fibra, Emis Killa, Caparezza, Dargen D’Amico, Gue Pequeno e Jake la Furia (gli ultimi due componenti dei Club Dogo).

Il Corsaro della musica italiana, celebre per i suoi testi elaborati e anticonvenzionali, aveva già preso parte, in vita, a duetti memorabili, tra i quali ricordiamo quelli con Adriano Celentano e Dario Fo (Ho visto un re), Giorgio Gaber, Mia Martini, Gino Paoli (Sassi), Guccini (L’avvelenata) e con i comici Cochi e Renato.

Pochi giorni, dunque, e le note di Enzo Jannacci rivivranno ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *