Anche gli inglesi hanno il loro X Factor

Si sa, le mode e le tendenze oramai fanno il giro del mondo. Il mondo della televisione questo lo sa bene: tantissimi format oggi, dopo essere testati nel paese d’origine, se in esso hanno riscosso grande successo, vengono successivamente venduti e poi trasmessi in ogni paese tramite la rete che ha acquisito i diritti.

Tra questi, uno dei più celebri è sicuramente X Factor, oramai trasmesso in più di trenta paesi nel mondo, dalla Francia agli Stati Uniti, dalle Filippine al nostro amato Paese, che ogni giovedì sera incolla sugli schermi migliaia di fan, curiosi di sentire le ugole d’oro scelte da Simona Ventura,Mika,Morgan e Elio.

L’edizione, però, più celebre e nota al mondo è sicuramente quella inglese, la prima in assoluto e quella che ha sfornato più star internazionali, da Leona Lewis ad Alexandra Burke, dalle Little Mix agli amatissimi One Direction.

Il format, creato nel 2004 da Simon Cowell,in questo momento impegnato come giudice nella deludente edizione americana(giunta alla sua terza, e a quanto pare, ultima edizione), ha mantenuto quasi intatta la sua struttura e, nonostante una piccola flessione sugli ascolti, continua ad essere un enorme successo, a tal punto che Cowell ha rinnovato il contratto con la ITV (rete inglese che trasmette il programma) fino al 2016 per altre tre edizioni, che dovrebbero vedere il ritorno dello spietato Simon tra i giudici.

Anche gli inglesi hanno l'X Factor

Come in Italia, anche in Inghilterra il vincitore firmerà un contratto con la Syco, casa di produzione dello stesso Cowell, per la produzione di un album. A contendersi il titolo per questa edizione sono rimasti in sei.

La favorita n. 1 è Sam Bailey, unica superstite degli Over, guidata da Sharon Osbourne, che dopo aver partecipato per quattro edizioni senza vincere, potrebbe finalmente raggiungere il gradino più alto del podio. Sam, 36enne, guardia carceraria, ha conquistato tutti con brani di Celine Dion e Barbra Streisand con una voce potente e tradizionale,, che però, a mio avviso, potrebbe avere molto più successo a Broadway che in uno stadio.

Gary Barlow, voce dei Take That, alla sua terza e ultima edizione, spera di riuscire a trionfare con i suoi Rough Copy, gruppo R&B dalla forte personalità, che con delle esibizioni ricche anche a livello scenografico, è stato definito da molti come il miglior gruppo mai passato ad X Factor.

Nicole Scherzinger, ex leader delle Pussycat Dolls, ha ancora due ragazze in gara: Hannah Barrett, 17enne dalla voce black e con un triste passato, e Tamera Foster, una 16enne con un’immagine fantastica, grande carisma e una voce mozzafiato, soprannominata da molti Little Diva. La ragazza, che si ispira molto a Rihanna e Beyoncè, è un po’ acerba, vista la giovane età, ma sicuramente ha un potenziale da popstar.

Louis Walsh, discografico inglese, giudice sin dalla prima edizione, punta tutto su Luke Friend, chitarrista dai capelli rasta con una voce calda e roca, e Nicholas Mc Donald, 16enne dal viso d’angelo e la voce profonda.

Il vincitore sarà annunciato dal conduttore Dermot O’ Leary durante la finale del prossimo 15 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *