Serie A: Cassano fa piangere il Napoli, Milan solo un pari

Negli anticipi della 13.a giornata di Serie A, Milan e Napoli rallentano ancora. I rossoneri pareggiano 1-1 in casa contro il Genoa – quinta gara senza vittorie per la compagine guidata da Massimiliano Allegri – mentre il Napoli perde 0-1 al San Paolo contro il Parma di Donadoni grazie al quarto gol stagionale di Antonio Cassano e deve incassare la seconda sconfitta consecutiva.

MILAN-GENOA. Nel primo tempo i rossoneripartono fortissimo e dopo 4 minuti passano in vantaggio: lancio di De Jong per Kakà, il brasiliano controlla e con il destro batte Perin sul secondo palo. La reazione del Grifone è immediata e dopo cinque minuti Gilardino su calcio di rigore, fallo ingenuo di Emanuelson su Fetfatzidis, ristabilisce la parità. Il Milan si riorganizza e ricomincia ad imporre il proprio gioco ai rossoblu. Al 35′ l’occasione che può cambiare il match: Balotelli si gira benissimo in area e sorprende Manfredini che lo atterra, Gervasoni non ha dubbi, rigore ed espulsione. Ma SuperMario si fa ipnotizzare da Perin e sbaglia il secondo calcio di rigore consecutivo in Serie A dopo quello contro il Napoli. Nella ripresa il Diavolo ci prova con insistenza e va vicinissimo al gol con Balotelli e con uno scatenato Kakà, che su calcio d’angolo impegna il portiere genoano. La ripresa, con il Genoa in 10, è un vero e proprio assedio, ma il muro della squadra di Gasperini regge e il Milan non riesce ad uscire da San Siro con i tre punti.

NAPOLI-PARMA. La squadra di Benitez ha controllato il possesso palla per quasi tutta la gara, ma non è quasi mai riuscita a creare pericoli dalle parti di Mirante. Il Parma, dal canto suo, ha giocato una partita attenta e ordinata, anche grazie ad un Parolo devastante a centrocampo, concedendosi qualche ripartenza in contropiede. Al 72′ Higuain segna, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. E’ il preludio al gol del Parma che sopraggiunge 10 minuti dopo, grazie ad una straordinaria giocata di Antonio Cassano, che porta palla fino al limite dell’area e scarica il destro nell’angolino dove Reina non può arrivare. Il Napoli prova a pareggiare, ma senza troppa convinzione e nel finale scheggia la traversa con Mertens su calcio di punizione, ma non basta ad evitare la prima sconfitta casalinga stagionale.

foto: tuttosport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *