Juventus in testa aspettando la Roma. Udinese ok, pari della Lazio

Nella tredicesima giornata di Serie A una Juventus, decimata da tanti infortuni, riesce a espugnare l’Armando Picchi di Livorno, con un 2-0 firmato Llorente e Tevez. I due gol che hanno portato i 3 punti sono stati siglati entrambi nella ripresa: i bianconeri hanno infatti avuto qualche difficoltà nello sbarazzarsi della compagine toscana. Alla fine del match, Aldo Spinelli, presidente del Livorno, ha analizzato il risultato a caldo: “Non meritavamo la sconfitta, sono felice per la prestazione, ma molto deluso dalla sconfitta. E’ un risultato bugiardo.”

Dunque Juventus in testa, in attesa del posticipo del Lunedì sera tra Roma e Cagliari, in scena all’Olimpico.
E le altre? La Fiorentina cade al Friuli, da cui l’Udinese esce con 3 punti, grazie al gol di Heurtaux al 34′ del primo tempo. La viola resta comunque al quinto posto, attaccata alla zona europa, in attesa di vedere ciò che l’Inter riuscirà a fare stasera a Bologna.

Finisce in pareggio la sfida tra Sampdoria e Lazio, 1-1 raggiunto all’ultimo minuto dai biancocelesti. Un punto a testa che lascia entrambe le squadre con l’amaro in bocca: la Samp, guidata dal nuovo mister Sinisa Mihajlović, aveva bisogno di una vittoria per riscattare un periodo nero; la Lazio, a metà classifica voleva i tre punti per smuovere una situazione difficile. Dopo aver resistito sull’1-0, in 10 contro 11, i blucerchiati si sono dovuti arrendere al gol diCana, che al 94′ ha insaccato il pallone, ammutolendo Marassi.

Il Torino si impone sul Catania con un chiaro 4-1, arrivato grazie ai gol di Immobile e Moretti e la doppietta di El Kaddouri, ma soprattutto grazie alla brutta prestazione di tutta la fase difensiva dei siciliani (Legrottaglie in primis).

Il Sassuolo continua a stupire: dopo un inizio travagliato, il club di Di Francesco sembra aver ingranato ed è al quarto risultato utile consecutivo: nel pomeriggio è arrivata la vittoria per 2-0 sull’Atalanta. In gol i soliti Zaza e Berardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *