I tifosi della Scandone aiutano le vittime dell’alluvione in Sardegna

L’alluvione in Sardegna è l’argomento più discusso degli ultimi giorni, sotto accusa le amministrazioni perché, a detta di molti, “questa tragedia poteva essere limitata”. Il popolo sardo si è sentito tradito, offeso, molte speculazioni sono state fatte sull’accaduto.

Il mondo dello sport però non è rimasto a guardare, molti sono gli aiuti giunti da tutta Italia, parte degli incassi di Roma-Cagliari ad esempio sono stati devoluti in beneficenza. Lo stesso presidente della Roma Pallotta ha donato di sua tasca una discreta cifra.

Altro esempio di civiltà e rispetto è arrivato poi dai tifosi dell’Avellino Basket. Prima dell’inizio del match contro il Sassari infatti lo speaker del palazzetto ha fatto un annuncio inaspettato, i tifosi biancoverdi si sono riuniti e sono riusciti a metter su la cifra di 1.187 euro che saranno totalmente devoluti alle vittime dell’alluvione in Sardegna.

Un gesto che nessuno si aspettava e che ha strappato un lungo applauso a tutti gli spettatori del match. Di seguito alleghiamo il video :
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=HoMQwH6Xp7Q[/youtube]

Il tutto è arrivato in concomitanza del 53° anniversario del terremoto dell’Irpinia; chi più del popolo avellinese può comprendere quanto stanno provando in Sardegna, chi più di loro può stargli vicino in un momento così difficile?

“Tutti uniti per la Sardegna”, questo il coro un’anime. Un messaggio forte e chiaro che da uno schiaffo morale tutti quelli che spesso usano il pugno di ferro contro le tifoserie di tutti gli sport di tutta Italia. Solo pochi giorni fa avevamo parlato di “Campo Testaccio”, altro esempio di come le tifoserie non siano solamente come le disegnano i media, di come sia forte il senso di solidarietà e di come basti poco per riuscire a fare un qualcosa di grande e bello.