Birdsignals, la nuova community segreta di Twitter

Nato da cica 7 anni, Twitter rappresenta sicuramente oggi uno dei social network che godono di maggiore successo, con oltre 904 milioni di account registrati in tutto il mondo di cui, 117 milioni, soltanto nel nostro Paese. Come si sa però il numero di community presenti sul web è davvero molto ampio. Twitter si trova perciò a dover competere con social network altrettanto popolari, primo fra tutti Facebook, con i suoi 1,11 miliardi di utenti registrati, ma anche My Space, Istagram e Google +, per citarne solo alcuni fra i più noti.

Come si può convincere allora una persona ad iscriversi ad una community, pittosto che ad un altra, a fronte di una scelta così ampia? Occorre sicuramente differenziare l’offerta, dare in sostanza all’utente ciò che più desidera e ritiene sia importante trovare. A tal proposito, Twitter, ha annunciato, qualche giorno fa, la nascita di un gruppo “segreto”, Birdsignals, che andrà ad aggiungersi ai numerosi già presenti nella community. Birdsignals nasce con l’intento di “studiare” il modo in cui gli utenti utilizzano il social, quali sono i tweet più condivisi, i gruppi più apprezzati, le persone più seguite, in sostanza le abitudini di chi si connette ogni giorno a Twitter, il tutto tramite l’utilizzo di sondaggi.

Trattandosi appunto di un gruppo “segreto”, come abbiamo già detto in precedenza, anche le modalità per accedervi sono differenti. Occorre per prima cosa avere un account registrato su Twitter e rispondere, successivamente, ad una serie di domande di carattere personale che riguardano ad esempio, la professione, la città di provenienza, l’età ed il sesso. Al termine del sondaggio sarà lo stesso social network a decidere quali utenti potranno entrare a far parte della community, certamente qualcosa di diverso rispetto agli altri gruppi presenti che sono caratterizzati da accesso libero per chiunque.

Twitter procede ad una vera e propria profilazione degli utenti, in modo tale da selezionare, per il suo esperimento, il maggior numero di persone con caratteristiche eterogenee. Sostanzialmente le persone vengono scelte sulla base delle loro caratteristiche personali, per evitare che ci siano troppi membri con gli stessi gusti ed interessi. Birdsignals è stato pensato come un metodo, poco invadente, per comprendere quali sono le mancanze che Twitter, ad oggi, presenta, in modo tale da poter sempre più soddisfare le esigenze degli utenti. I sondaggi ai quali si deve partecipare sono davvero pochi, non più di due per mese ed il tempo a disposizione per rispondre è davvero molto ampio, più di 48 ore.

La “misteriosa” community, che per ora è presente esclusivamente in Gran Bretagna con un sodaggio in merito a Klout, un servizio di social networking che offre analisi statistiche personalizzate sui social media, sarà sicuramente organizzata a livello nazionale e ben presto presente anche in altri Paesi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here