Ossitocina. Scoperta la chiave della fedeltà maschile

Si sa che le donne, maniache del controllo per indole, ne inventano una più del diavolo per svolgere efficacemente il proprio compito sulla terra. Se poi uomini come il dottor Dirk Scheel collaborano con loro, ecco che si avrà la scoperta dell’antidoto dell’infedeltà: l’ossitocina spray.

Non allarmatevi uomini, il neurotrasmettitore, rilasciato come ormone dall’ipofisi e liberato nell’organismo quando si provano emozioni positive, non è in commercio in versione spray nasale, ma è stato utilizzato come componente principale in alcuni test eseguiti all’Università di Bonn.

Oggetto dello studio, i cui risultati sono poi stati pubblicati sulla rivista americana Proceedings, è la causa biologica della monogamia ed il ruolo dell’ossitocina come stimolatore del centro di gratificazione del cervello. Nota come “ormone delle coccole“, in quanto rilasciata dall’organismo durante i momenti intimi con il partner, il peptide sembra essere una delle potenziali cause biologiche della monogamia, la scelta più ardua nella vita dei maschietti.

L’esperimento condotto dall’Università tedesca, è consistito nel far assumere a un primo gruppo di uomini, attraverso il sopracitato spray nasale, una dose di ossitocina e ad un secondo gruppo una dose di placebo. A questo punto, sono state sottoposte, ad entrambi i gruppi, foto della propria compagna e foto di donne estranee e attraenti. Negli individui a cui era stata somministrata ossitocina, le zone del cervello deputate alla gratificazione, sono risultate essere più stimolate, tanto che questi “uomini da laboratorio” si sono trasformati in “uomini dei sogni” percependo la propria partner come la più attraente nelle foto mostrate.

Il meccanismo biologico che si scatena alla nascita di una relazione, è simile a quello della dipendenza da stupefacenti: nel momento in cui viene meno il fattore che determina la produzione di ossitocina, si cade in una sorta di astinenza caratterizzata da uno stato depressivo acuto.

Fondamentale questa scoperta, in quanto biologicamente l’uomo, come gli altri mammiferi, è creato per soddisfare più donne allo scopo di riprodursi, mentre in realtà si schiera nel 3% dei mammiferi monogami.

Non resta che incrementare dunque i momenti di intimità con il proprio partner e abbandonarsi spesso a coccole e tenerezze, se lo si vuole tenere biologicamente ammanettato, in assenza di altri metodi, come lo spray nasale a base di ossitocina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *