Calendario dell’avvento. Tante idee fai da te

Come ogni anno è iniziato il conto alla rovescia per l’arrivo del tanto atteso Natale. E qual è il modo migliore, più divertente e gustoso di aspettare il 25 dicembre? Semplice: un bel calendario dell’avvento.

La tradizione del calendario dell’avvento nasce in Germania agli inizi del Novecento e si diffonde poi in tutta Europa. Il rituale di aprire giorno per giorno una casellina di questa “agenda natalizia” è molto amato, soprattutto dai bambini, in quanto sotto ciascun giorno si nasconde un dolcetto o un giochino.

In tempi come questi in cui risparmiare, anche sulle più piccole cose, è fondamentale, può interessante sapere che ci sono dei metodi fai da te per creare il proprio calendario dell’avvento personalizzato.

Fantasia è la parola d'ordineCon una scatola di cartone, un foglio di carta e colori o sticker è possibile creare un calendario. Come? Prendete la scatola e suddividetela con una matita in 24 quadratini, ricopritela con un foglio di carta e, con colori o sticker, decoratela. Infine ritagliate le caselline.

Un’altra idea potrebbe essere quella di realizzare il calendario dell’avvento personalizzato con 24 calzini colorati a tema natalizio, con numeri adesivi dall’1 al 24, appendendoli poi con delle mollette a un nastro rosso o a uno spago spesso.

I calendari con il fimo, una pasta sintetica modellabile che in seguito alla cottura si indurisce, sono un’altra soluzione originale. Per creare il calendario servono 25 scatoline di fiammiferi di diverse dimensioni, della vernice e del lucido per dipingerle e dei pupazzetti o i numeri dall’1 al 24 realizzati con il fimo da applicar come decorazione.

Per chi sa cucire, poi, c’è la possibilità di realizzare il calendario in feltro, materiale che, nelle sue mille sfumature, si presta benissimo alla realizzazione di tanti calendari. Per crearlo basta riprodurre un rettangolo lungo su cui cucire (o incollare), solo su 3 lati, 24 caselline quadrate o rettangolari su cui si dovrà aver precedentemente scritto o incollato il numero.

Ma al di là della realizzazione dello scheletro del calendario, ciò che veramente conta – e ciò che ai bambini interessa di più – è il suo contenuto. Ed anche in questo caso si può ricorrere al fai da te. Se lo spazio è poco, come per alcuni tipi di calendario, potete lasciare una piccola traccia per una mini-caccia al tesoro.

Inutile dirlo: i dolci non possono mancare; allora si può inserire all’interno di ogni casellina cioccolatini personalizzati fatti con stampini natalizi a forma di Babbo Natale o albero, biscotti di pasta frolla con gocce di cioccolato fondente o ancora pezzettini di croccante alla nocciola.

Certo la comodità di comprare un calendario dell’avvento già pronto e impacchettato in un supermercato è innegabile, ma il confronto non regge se si pensa alla semplicità, all’autenticità e alla soddisfazione che si può avere nel realizzare il proprio calendario dell’avvento. E i più piccoli – assicurato – apprezzeranno lo sforzo.

[Fonti: Pianeta mamma; Sapori e ricette; Circuiti verdi; Abelleabroad]