Sorteggio Mondiali 2014, ufficializzate le urne. Italia in fascia 4

Ieri la FIFA ha ufficializzato le fasce relative al sorteggio per i mondiali 2014 che si terranno venerdì 6 dicembre a Bahia in Brasile.

Con una decisione senza precedenti l’ente organizzatore della Coppa del Mondo ha inserito nella fascia 4, quella delle Nazionali europee, teste di serie escluse, 9 squadre anzichè 8 e ha lasciato 7 squadre nel pot 2; in base al ranking sarebbe toccato alla Francia finire nell’urna 2, ma la FIFA ha stabilito che venerdì, poco prima che il sorteggio venga effettuato, una fra Bosnia, Croazia, Inghilterra, Francia, Grecia, Italia, Olanda, Portogallo e Russia verrà estratta e andrà a completare la fascia delle selezioni africane che comprende anche Cile ed Ecuador. Il segretario generale della FIFA Jerome Valcke ha spiegato così la procedura:

Prima del sorteggio vero e proprio estrarremo a sorte una pallina dall’urna 4, quella delle europee, e la metteremo nella 2 assieme alle cinque africane, Cile ed Ecuador“.

Inoltre la squadra sorteggiata dovrà per forza essere inserita nel girone di una delle teste di serie sudamericana, quindi Brasile, Colombia, Argentina o Uruguay, visto che, escluse le europee, non vi possono essere due squadre dello stesso continente nel medesimo girone. Dovesse essere estratta l’Italia, la nazionale di Cesare Prandelli rischierebbe seriamente un girone di ferro, con una sudamericana e con la possibilità di incontrare una fra Inghilterra, Francia, Russia, Portogallo e Olanda. Il girone peggiore possibile potrebbe mettere l’Italia di fronte a Brasile, Olanda e Stati Uniti…

Di seguito i pot del sorteggio per i mondiali 2014:

Fascia 1-Teste di serie 8 squadre: Brasile, Argentina, Colombia, Uruguay, Svizzera, Germania, Spagna, Belgio;

Fascia 2-Africa/Sudamerica 7 squadre: Algeria, Camerun, Costa D’Avorio, Ghana, Nigeria, Cile, Ecuador;

Fascia 3-Nordamerica/Asia 8 squadre: Australia, Iran, Giappone, Corea del Sud, Costa Rica, Honduras, Messico, Stati Uniti;

Fascia 4-Europa 9 squadre: Bosnia, Croazia, Inghilterra, Francia, Grecia, Italia, Olanda, Portogallo, Russia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *