SOS shopping natalizio: alcune città in cui poter correre ai ripari

Stiamo ormai per entrare nella seconda settimana di dicembre. E, teoricamente, i regali per parenti, amici e conoscenti vari dovrebbero essere stati già acquistati. Teoricamente. Se ancora così non fosse un rimedio comunque c’è: visitare una di queste meravigliose città europee dove fare shopping per Natale non solo è un affare, ma è anche divertente.

A Stoccolma, nello Shop dell’Università del design Beckmans il 7 e l’8 dicembre, dalle 11 alle 17, vi è la possibilità di acquistare oggetti di design di quelle che saranno le grandi firme di domani. Per i ritardatari che vogliano andare dopo il 25 dicembre i saldi cominceranno invece il giorno successivo.

La capitale della moda europea, Parigi, ospita invece uno dei grandi magazzini più famosi del mondo: le Galleries LaFayette. Proprio in questo periodo sono iniziati sconti del 60% sulla fine della collezione autunnale, anche in abbinamento a speciali iniziative a concorso e particolari promozioni.

Spostandoci un po’ più al nord troviamo offerte imperdibili anche in Olanda e in particolare a Rotterdam. A partire dal 6 dicembre, passata la festa di Sinterklaas (San Nicola) seguiranno i saldi della stagione in tutta l’Olanda. Chi ama i negozi in stili vintage o fashion district non deve assolutamente perdersi Depot Rotterdam, un sacrario del design noto ma anche meno noto. Per chi invece adora le giacche e le cerca in tutte le versioni è d’obbligo visitare Van Dick. Per chi infine vuole scarpe fuori dall’usuale l’ideale sarebbe fare un giro da Dorine Christ. Dischi, abbigliamento e persino articoli regalo unici sono Sluijter & Meijer che propone originalità a non finire. E se proprio ci si vuole fare del male dopo degli acquisti pazzi, a partire dal 13 dicembre e per altri quattro giorni la città ospita la fiera del lusso con tante idee luxury per la casa, gadget, auto, accessori, gioielli e yacht da sogno.

Spostandoci più in zone orientali, ecco Marrakech. Nel quartiere Sidi Ghanem, ex zona industriale in pieno fermento artistico e commerciale, si trovano argento e tessuti di qualità superiore di cui è ampiamente possibile contrattare il prezzo.

Nella capitale slovena, Lubiana, la febbre dello shopping natalizio è cominciata dal 3 dicembre con l’apertura dei negozi fino alle 22. Grazie al riconoscimento Ljubljana Quality Selection – LQ è possibile acquistare in piena tranquillità marche e prodotti originali locali. Una tappa fondamentale è il palazzo in stile secessione viennese nel quale nel 1903 fu inaugurato il primo grande magazzino di Lubiana, la Galleria Emporium.

Per chi invece non volesse muoversi più di tanto in giro per l’Europa, casa nostra rimane pur sempre un bell’ambiente per fare ottimi acquisti natalizi. A poco più di mezz’ora da Catania si trova il Sicilia Fashion Village, dove poter fare shopping di qualità con tutta la convenienza che un outlet può offrire.

E rimanendo sempre in Italia un’altra meta interessante potrebbe essere Biella, dove dal 1° dicembre sono stati allestiti i mercatini dell’artigianato e dei prodotti tipici alla Fabbrica della Ruota di Pray, ex lanificio ottocentesco riadattato. Una location molto suggestiva del distretto tessile biellese. Si entra con un’offerta solidale e si acquistano articoli di vario tipo, dall’artigianato locale a prodotti gastronomici di vera eccellenza, per sé o da regalare.

Quindi niente panico se ancora nessun regalo o comunque pochi sono pronti e impacchettati sotto l’albero. O almeno il panico non deve venire se le finanze sono tali da permettere la visita di almeno una di queste città, dove qualità e prezzi buoni si mescolano dando vita al perfetto shopping pre-Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *