Cosa le regalo? Alcuni consigli per il dono al femminile

Le festività natalizie sono il canale preferenziale per poter dare libero sfogo alle pulsioni emozionali dello shopping.
Ogni donna aspetta questo periodo dell’anno per poter avere scuse valide per acquistare, e altrettante per ricevere. I consigli abilmente sottintesi durante l’anno, attraverso piccoli messaggi subliminali al partner e alle proprie famiglie, prendono luce e si materializzano sotto l’albero durante il Natale.

La donna per l’inverno 2013/2014 vuole indossare il classico trench coat dal sapor britannico Burberry da accompagnare alle pochette gioiello su base damascata, prodotte su telaio Jacquard ed impreziosita con gemme preziose della linea Marella Ferrera, haute couture, presenti nello store temporaneo “Best of Sicily” e acquistabili on line.

E in vista delle feste di Capodanno, consapevoli che l’accessorio fa la differenza l’idea regalo “scarpe” rimane una delle più gradite per il pianeta femminile, quindi è d’obbligo menzionare Alberto Guardiani con le sue Flutterby di vitello abrasivato con Swarovski sul tacco o le Valentino di pelle rockstud da indossare rigorosamente nei colori del rosso o del nero.

Per le eterne romantiche, nostalgiche di Blair Waldorf e speranzose di poter incontrare il loro Adam Brody, il cerchietto di swarovski Toi et Moi o quello Valentino con le borchie sono la nota giusta per impreziosire un outfit, anche dei più semplici.

L’eleganza scandita dai dettagli offre un tavolozza di colori dalla quale poter attingere numerose idee gioiello da poter regalare a “lei”; la pietra preziosa più richiesta quest’anno è la tanzanite, e i gioielli “pop-surrealista” che si sono imposti fra i cultori del genere sono le creazioni di Delfina Delettreza. A buon intenditor poche parole.

Non solo abbigliamento ma anche home-decor, il nostro consiglio sono le tazzine (ma anche i piatti e tutto il resto) di Ilil, con le sue proposte per “vestire la tavola”, modernità e design al servizio delle buone forchette

Inevitabile il passaggio alla sezione libri. Tra un inchino alla moda e l’altro, bisogna lasciare un comodo spazio anche agli amanti dei volumi stampati: noi consigliamo Alice Munro e Erri De Luca, senza predilezione per testi specifici, noi li apprezziamo e desideriamo tutti.

Ed infine per il settore hi-tech i nostri consigli sono due. Il primo è hi-Ear, un paraorecchie in lana multicolor, che incorpora degli speaker ad alte prestazioni che permettono l’ascolto della musica selezionata e persino di effettuare delle conversazioni telefoniche grazie al microfono integrato nel cavo, senza il timore del freddo. Compatibile con iPhone, iPod, lettore MP3 ed ai migliori modelli di smartphone. Il secondo è una macchina fotografica, utile per tutta la famiglia, leggera da usare, compatta e colorata per immortalare i momenti più belli e, come in questo caso, di festa.

Le donne, si sa, si rendono felici con poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *