‘Tu eri tutto per me’ il nuovo libro di Arisa

Per tutti Arisa è la ragazza con gli occhiali grandi che ha debuttato al Festival di Sanremo del 2009 nella categoria Giovani con “Sincerità”, ancora oggi uno dei ritornelli più canticchiati di sempre. Ma questa giovane, che trentenne proprio non sembra, è molto di più; a quasi cinque anni dalla sua apparizione sulle scene è un’artista a tutto tondo, che ha fatto esperienze che molti non fanno in una intera carriera.

Al momento tre album all’attivo; oltre a “Sincerità”, “Malamorenò” del 2010 al quale appartiene l’omonimo brano con il quale è tornata a Sanremo, questa volta tra i Big e infine “Amami” del 2012 dal quale è tratta “La Notte”, con la quale è arrivata seconda al 62° Festival di Sanremo e si è aggiudicata il doppio disco di platino. Con il terzo album un cambiamento radicale per Arisa, esteriormente con un look completamente rinnovato abbandonando per sempre la ragazzina ingenua di “Sincerità” e interiormente con brani molto più malinconici e profondi sul tema dell’amore, non più quello semplice e fiabesco dell’inizio, ma doloroso e drammatico.

Ma Rosalba Pippa, vero nome di Arisa, non si è limitata ad essere cantautrice; tra il 2010 e il 2012 diventa personaggio televisivo prima su La7 a Victor Victoria poi su SkyUno come giudice per il talent X Factor e compare in alcuni film di registi come Tognazzi, Parenti e Genovesi ma probabilmente la sua performance migliore è come doppiatrice in “Cattivissimo Me 2” nel quale presta la voce alla aspirante spia Lucy.

Tante sono le esperienze di Arisa che Bloglive ha incontrato al BookCity Milano, alla presentazione in Mondadori del suo nuovo libro “Tu eri tutto per me”, secondo scritto dopo “Il paradiso non è un granché. Storia di un motivetto orecchiabile” pubblicati entrambi da Arnoldo Mondadori Editore.
Il primo libro è fortemente autobiografico e Arisa inserisce in 160 pagine tutte le sue gioie e i suoi dolori, senza troppi veli, per mostrarsi al suo pubblico con onestà e veridicità.

“Tu eri tutto per me” è la sua seconda fase; nelle pagine del nuovo romanzo c’è ancora molto di se stessa, ma non si accontenta più di raccontare la sua storia; Arisa racconta una storia per tutte le donne che aspettano invano un amore sbagliato, che si fanno travolgere da un sentimento che non è più amore, è dipendenza, che si lasciano morire dentro, incapaci di reagire, ferme in una attesa eterna.

Un libro che racconta una cena di Natale mai degustata, che ha per protagonista una donna per cui l’attesa, infinita, è il prezzo da pagare per la felicità. Un racconto adatto a una sera d’inverno in attesa che arrivi l’anno nuovo e il nuovo disco di Arisa perché, come lei stessa afferma, senza cantare non può stare.

Arisa presenta con la sua voce “Tu eri tutto per me” al #BCM13

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-z9PiDA3qfY[/youtube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *