Sport: Collari d’Oro e Diplomi d’Onore. Il Coni premia i migliori.

Sono 37 atleti, 9 tecnici e 7 dirigenti i protagonisti del 2013 sportivo italiano che i vertici del Coni hanno premiato stamani a Roma nel Salone d’Onore del Coni, nella classica giornata di festa del top dello sport nazionale professionistico e non.
Collari d’Oro, Diplomi d’Onore, Stella e Palma d’Oro i premi consegnati relativamente alle rassegne mondiali e olimpiche dell’ultimo biennio sportivo.
La premiazione è stata effettuata alla presenza del Ministro per gli Affari Regionali, le Autonomie e lo Sport, Graziano Delrio, della presidenza del CONI, nella persona di Giovanni Malagò, e del presidente Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

La cerimonia, trasmessa in diretta su RaiSport1, è stata istituita nel 1995 con il nome di “Collare d’Oro” e rappresenta la più alta onorificenza conferita dal CONI che può essere attribuita una sola volta nella carriera di un atleta.
Il Collare d’Oro viene infatti assegnato agli atleti vincitori della medaglia d’oro ai Giochi Olimpici e Paralimpici, o ai Campionati Mondiali delle discipline olimpiche, nonchè ai vincitori di alcune particolari manifestazioni internazionali e a personalità che per oltre 40 anni abbiano onorato lo sport italiano.

I Diplomi d’Onore invece sono attribuiti ad atleti e atlete che hanno già ottenuto il Collare d’Oro, mentre la Stella e la Palma d’Oro vengono rispettivamente conferite a personalità che abbiano profuso impegno a favore del movimento agonistico, con opere di spiccato impegno e ai tecnici che si sono particolarmente distinti, in almeno 30 anni di attività, grazie al conseguimento di risultati di prestigio da parte dei loro atleti o delle loro squadre.

I premi assegnati quest’anno sono stati i seguenti: le Collane d’Oro sono state appannaggio di Laura Milani ed Elisabetta Sancassani per il canottaggio, Carolina Kostner negli Sport del Ghiaccio, Karin Knapp nel tennis e Mauro Nespoli, campione olimpico di tiro con l’arco a squadre.

Negli sport paralimpici affermazione per gli eterni Assunta Legnante nel lancio del peso e Alex Zanardi bi-campione olimpico dell’handbike, nelle specialità su strada e cronometro individuale.

Diploma d’Onore assegnato a tutta la compagine della scherma azzurra, fortino indiscusso di medaglie in campo internazionale e alle campionesse mondiali di tennis, Sara Errani, Flavia Pennetta, Francesca Schiavone e Roberta Vinci che ci hanno regalato l’ennesima Fed Cup, sulla terra rossa dei campi di Palermo.

Tra i dirigenti riconoscimento per Giovanni Petrucci, storico presidente CONI, in carica per ben 7 olimpiadi tra competizioni estivi e invernali, con tantissimi successi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *