Ciclismo: Bettini va da Alonso, addio Nazionale

La notizia non è stata ancora ratificata dal canonico comunicato stampa della Federciclismo, ma l’addio di Paolo Bettini alla nazionale è ormai cosa certa. L’ormai ex CT si è limitato a dire che “la scelta non è stata assolutamente facile, anche perché tutti sanno quanto mi stia a cuore la maglia azzurra. Ora però ho la necessità di valutare bene le cose che ho sul tavolino. Non è un mistero, il progetto di Alonso è molto intrigante e interessante, diciamo pure rivoluzionario, ma siamo solo in una fase di studio reciproca. Ci stiamo confrontando, con grande entusiasmo e voglia di fare. Io posso solo dire questo: non ho firmato ancora nulla e solo nelle prossime settimane potremmo sapere tutti qualcosa di più preciso“.

La notizia dell’addio all’azzurro è già stata comunicata anche al Presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco, che conferma. “Non sarà più ct, ora valuteremo la rosa dei candidati per la successione. Il suo periodo ha prodotto buone cose per il nostro movimento, continueremo a dialogare con lui perché è un uomo di grande esperienza“.
Il Fernando Alonso Cycling Team nascerà ufficialmente il prossimo 7 gennaio, quando il progetto sarà presentato, anche se l’ingresso vero e proprio nel ciclismo avverrà solamente nel 2015.
Circolano già i nomi dei possibili successori del “Grillo”: Bulbarelli ha dato una doppia scelta, tra Maximilian Sciandri e Davide Cassani. Quest’ultimo ha confermato il tutto tramite il suo profilo Twitter:

Tornando alla sua esperienza in azzurro, Bettini ha chiosato ricordando che “in questi anni ho avuto il privilegio di guidare ragazzi fantastici, che si sono messi a disposizione e hanno dato vita ad un progetto importante, che potrà andare avanti anche senza Bettini. Io sono contento di aver vissuto questa esperienza. Ora auguro tutta la fortuna del caso a chi mi succederà“.

Via dalla Nazionale, Bettini a quasi 40 anni si rimetterà in gioco sempre nel ciclismo: nei prossimi giorni definirà ruolo e impegno con il nuovo team che Fernando Alonso sta allestendo. Un progetto del quale il pilota della Ferrari e l’ormai ex ct azzurro stanno parlando da settimane: i due si sono visti di recente anche a Bologna.

Della squadra sono noti ormai i connotati: sponsor di cinque anni da Dubai, atleti di altissimo livello che non abbiano mai avuto a che fare col doping, tecnologia da F1 per quanto riguarda metodologie di lavoro e materiali. Era noto anche il rapporto fra Alonso e Bettini: l’addio alla Nazionale è un secondo, forse decisivo indizio.
Finisce l’era azzurra di Bettini, iniziata nel 2010 con un impegno morale: raccogliere il testimone dell’amico Franco Ballerini, scomparso in un incidente di rally. Due volte iridato, vincitore di un’Olimpiade e collezionista di classiche come Liegi, Lombardia e Sanremo, il Betto non si è rivelato un fuoriclasse in ammiraglia: dalle sue cinque spedizioni con la Nazionale (quattro mondiali e i Giochi di Londra) non ha ottenuto una medaglia. Ma ad amareggiarlo è stato, nell’ultimo anno, l’atteggiamento di una Federciclo che non sembrava più aperta ai suoi progetti: così si è consumato un addio più lungo del previsto.

Foto: ilmessaggero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *