Annalisa, primo piano abbagliante: l’occhio cade proprio lì in mezzo