Clima: in Germania, più viaggi in treno e meno spendi
Clima: in Germania, più viaggi in treno e meno spendi

Clima: in Germania, più viaggi in treno e meno spendi

E’ la prima volta, negli ultimi 17 anni, che i biglietti dei treni a lunga percorrenza in Germania sono diminuiti. Ciò è stato possibile grazie all’entrata in vigore delle nuove misure di protezione del clima, sentimento che potrebbe attirare maggiori viaggiatori nel 2020.

Coloro che viaggeranno sui treni della Intercity Express della Deutsche Bahn e che percorreranno più di 50 km avranno uno sconto del 10% sul prezzo del biglietto. Inoltre, l’azienda ha iniziato a ridurre i prezzi promuovendo offerte speciali e servizi aggiuntivi, come il trasporto di biciclette.

Quanto sta accadendo in Germania cozza con la situazione attuale nel Regno Unito dove, dal 2 gennaio, milioni di pendolari sono costretti a pagare il 2,7% in più sul prezzo dei biglietti. Un elemento che ha reso possibile la riduzione dei prezzi dei biglietti da parte della Deutsche Bahn è il passaggio dell’IVA dal 19 al 7%. Secondo la compagnia, questo calo porterebbe circa 5 milioni di passeggeri in più nel 2020.

Naturalmente, le tariffe più economiche non coinvolgeranno tutti i pendolari tedeschi. Per i viaggi a breve distanza e il trasporto pubblico in regioni come Berlino, Amburgo, Brandeburgo, Renania e Amburgo i prezzi dei biglietti sono destinati ad aumentare.

Le tariffe per i treni regionali nell’area di Bonn dovrebbero aumentare del 2,5%, mentre gli utenti a Berlino e Brandeburgo si ritroveranno a pagare biglietti più cari del 3,3% per autobus, tram e metropolitana. Le società che gestiscono il trasporto pubblico hanno dichiarato che gli aumenti delle tariffe sono dovuti a quelli dei salari, del diesel e dell’elettricità. Questi aumenti sono stati concordati prima che il governo approvasse le misure di protezione del clima.