La seconda serata di Sanremo è stata “da ore piccole”, ma lo share è balzato al 53%
La seconda serata di Sanremo è stata “da ore piccole”, ma lo share è balzato al 53%

La seconda serata di Sanremo è stata “da ore piccole”, ma lo share è balzato al 53%

Anche se il successo di una trasmissione come Sanremo è legato allo share, che ha raggiunto nella seconda serata il 53%, non è comunque un valido motivo per trascinarsi a poche ore dall’alba (chiusura alla 01.43). Per la terza serata, Amedeus ha promesso di tagliare un po’ corto (almeno si spera).

“Snellirò alcune cose”, ha dichiarato il conduttore. “In effetti siamo andati un po’ alla lunga. Un peccato veniale, accostabile a quello di mia nonna che cucinava due primi, due secondi, tre contorni quando invitavo a cena i miei amici. Lo faceva per farmi fare bella figura. Stessa cosa per il Festival, dove stiamo cercando di dare più di quello che è lecito. Nella terza serata daremo priorità assoluta alle canzoni, lo show verrà messo in secondo piano. Insomma, smusseremo e accelereremo le cose. Non vogliamo che sabato il vincitore venga dichiarato poco prima della colazione”.

Il terzo appuntamento della kermesse canora prevede le cover da parte dei cantanti in competizione e l’esibizione di Roberto Begnini, che dovrebbe avvenire intorno alle 22.30. Durata? 40 minuti, che sicuramente saranno ben spesi dall’attore toscano. “Ciò che farà è particolarmente intensa e forte”, ha confessato Amedeus. “Non gli chiederò quanto durerà il suo monologo, che sarà legato ad un tema importante come l’amore”.

Alketa Vejsiu e Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo, saranno le due signore della terza serata. La conduttrice albanese ha dichiarato: “La tv e la radio italiana sono state mie compagne d’infanzia. Lavoro in televisione ormai da 20 anni e per me lavorare con quella italiana è un sogno che si realizza. Visto che stasera non ci sarà Fiorello, prenderò io il suo posto”.