Ferrari, boom Hamilton: chi sarà il successore di Vettel

Ufficializzato l’addio di Vettel alla Ferrari, è caccia al nome del successore: la suggestione Hamilton è forte e c’è chi ne è sicuro

La notizia ufficiale è arrivata questa mattina, anche se non è stata proprio una sorpresa: Sebastian Vettel e la Ferrari si separeranno alla fine di questa stagione. Niente rinnovo del contratto per il pluri campione del mondo tedesco: il Cavallino Rampane nel 2021 punterà sulla freschezza e il talento di Charles Leclerc e dovrà individuare il nome giusto da mettergli al fianco. Per il 2021 il successore sarà con tutta probabilità Carlos Sainz, ma la suggestione forte in chiave futura porta a Lewis Hamilton: il pilota inglese, campione in carica, è anche lui in scadenza di contratto ma in questo caso i segnali di rinnovo sono tutti positivi.

I bookmakers però ci puntano forte: l’accoppiata Hamilton Ferrari sarebbe un colpo da novanta in un circuito che paga le difficoltà dell’emergenza coronavirus. Operazione difficile ma non impossibile per gli scommettitori con le quotazioni dell’arrivo del pilota inglese a Maranello in forte calo. Con lui potrebbe arrivare anche Toto Wolff, l’artefice dei successi della scuderia britannica.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ripresa Serie A, dal 18 gli allenamenti di gruppo. Ma in caso di nuovi contagi…

Ferrari, sogno Hamilton: ma è Sainz il favorito per il dopo Vettel

leclerc hamilton ferrari
Leclerc alla guida della Ferrari (Foto di randomwinner da Pixabay)

In realtà con l’addio di Vettel per la Ferrari più che Hamilton si pensa ad un pilota che possa fare da secondo a Leclerc. L’accoppiata tra il monegasco e l’inglese fa sognare i fan del Cavallino, ma la scuderia italiana nella sua storia raramente ha puntato su due primi piloti. L’esplosione di Leclerc ha accelerato l’addio di Vettel e posto Binotto davanti alla scelta di un nuovo pilota.

Puntare su un numero uno come Hamilton o rifugiarsi in una seconda guida per evitare polemiche e incidenti visti lo scorso anno? La seconda ipotesi resta quella più concreta con lo spagnolo Sainz candidato numero uno a mettersi al volante della Ferrari nel 2021. L’alternativa porta a Ricciardo, in uscita dalla Renault, che nei giorni scorsi aveva messo fretta al suo team. La margherita da sfogliare è pronta: chi sarà l’ultimo petalo? Gli appassionati sognano che il nome sia proprio quello di Hamilton. Magari non da subito ma chissà, forse fra due anni…

LEGGI ANCHE >>> Fase 2, auto: cosa è consentito fare e cosa è vietato