Zoom, aggiornamento di sicurezza urgente e obbligatorio per la app

Con la versione 5.0 Zoom introduce la crittografia di sicurezza: chi non fa l’aggiornamento non potrà più utilizzare la app.

Zoom Video Communications, l’azienda inglese che gestisce la famosa app per le videochiamate, ha introdotto un aggiornamento per risolvere alcuni problemi di sicurezza. Nota per essere una delle applicazioni più utilizzate durante la pandemia, Zoom ha notevolmente ampliato il suo bacino di utenza in tempi recenti. Non solo permette di mantenere i rapporti a distanza con parenti e amici ma è anche uno strumento tecnicamente valido per fini didattici e di lavoro.

Ad aprile Zoom era diventata ulteriormente popolare per i motivi sbagliati. L’incremento del volume di utilizzatori aveva maggiormente esposto alcune gravi vulnerabilità informatiche sul piano della sicurezza. In particolare la società non era stata in grado di arginare i cosiddetti zoom-bombing, ossia gli accessi indesiderati alle webcam da parte di sconosciuti durante videolezioni e videochiamate.

Per questo motivo il mese scorso la procuratrice generale di New York, Letitia James, aveva persino avviato un’indagine. Chiedeva conto a Zoom dei protocolli di sicurezza impiegati e degli strumenti adottati per tutelare la privacy degli utenti. È molto probabile che l’aggiornamento di sicurezza di queste ore risponda al bisogno di risolvere queste criticità evidenziate dai media e dalle autorità.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI >>> Aggiornamento WhatsApp, la funzione Room disponibile per pochi utenti

Zoom, come eseguire l’aggiornamento alla versione 5.0

A partire dal 30 maggio Zoom renderà obbligatorio l’aggiornamento della app alla versione 5.0. Gli utenti che non effettueranno l’aggiornamento non potranno continuare a usarla. Il nuovo sistema adottato prevede un maggiore livello di sicurezza delle conversazioni e delle videochiamate.

zoom aggiornamento
(Zoom/YouTube)

Chi non ha ancora la app potrà scaricare dal sito direttamente la versione aggiornata. Chi invece ha già installata una versione di Zoom sul proprio computer deve verificare la disponibilità di aggiornamenti dall’apposita sezione del menu. Occorre essere loggati e cliccare sulla propria immagine del profilo. Quindi cliccare su “verifica aggiornamenti”.

L’aggiornamento delle app per dispositivi mobili sarà automaticamente disponibile sull’Apple Store per gli iPhone e iPad, e su Google Play per gli smartphone o i tablet Android.