Viaggi in aereo, svolta epocale: stop al bagaglio a mano
Viaggi in aereo, svolta epocale: stop al bagaglio a mano

Viaggi in aereo, svolta epocale: stop al bagaglio a mano

Niente più bagaglio a mano nei viaggi in aereo: nel protocollo di sicurezza per prevenire il contagio c’è il divieto di imbarcare vagligie

Addio trolley in aereo, niente più bagaglio a mano. Il coronavirus potrebbe portare ad una svolta che si potrebbe definire storica e avrebbe ripercussioni anche sull’economia delle compagnie aeree. Le linee guida generali pubblicate dall’Icao (Organizzazione internazionale dell’aviazione civile) prevede anche l’indicazione di depositare i trolley nella stiva e di poter accedere sull’aereo soltanto con uno zaino o una borsa da poter sistemare sotto il sediolino che si ha davanti.

Una scelta atta a ridurre il rischio contagio da coronavirus. Nelle linee guida si invitano le compagnie a incoraggiare i passeggeri a “viaggiare nel modo più leggero possibile” con le valigie nella stiva e bordo soltanto gli effetti personali con borse e zaini che “possono stare sotto al sedile”. Una misura che alcune compagnie già suggeriscono di adottare anche se non mancano le polemiche. Per molte società, infatti, le valigie a bordo rappresentano anche una fonte di guadagno, considerato gli extra chiesti ai passeggeri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus: arrivano le nuove direttive per i viaggi in aereo

Addio al bagaglio a mano, tutte le regole per i viaggi in aereo

viaggi in aereo
Controlli prima dei viaggi in aereo (Getty Images)

Ma l’addio al bagaglio a mano nei viaggi in aereo non è l’unica misura suggerita per prevenire il contagio da coronavirus. Secondo le linee guida dell’Icao, infatti, deve esserci un servizio igienico totalmente dedicato all’equipaggio e – laddove possibile – in base all’assegnazione dei posti, deve essere indicato un bagno in modo da evitare i movimenti dei passeggeri.

Risaputo l’obbligo della mascherina a bordo dell’aereo, mentre le linee guida suggeriscono di mantenere almeno un metro di distanza dai viaggiatori, ma soltanto quando è possibile. Tra le altre indicazioni c’è l’invito al check-in online, da incentivare il più possibile e l’utilizzo della tecnologia contactless per varie attività: dalla messa in stiva dei bagagli, all’imbarco passando per gli acquisti in aeroporto. Tutte linee guida che serviranno a ridurre al minimo i contatti.

LEGGI ANCHE >>> Bonus vacanze, chi può usufruirne, come funziona e come chiederlo