Stop a “La prova del cuoco” e “Vieni da me” sulla Rai: il retroscena
Stop a “La prova del cuoco” e “Vieni da me” sulla Rai: il retroscena

Stop a “La prova del cuoco” e “Vieni da me” sulla Rai: il retroscena

“La prova del cuoco” di Endemol e “Vieni da me” di Banijay tagliate dalla Rai. Parla l’ad di Banijay.

La chiusura inaspettata dei programmi televisivi “La prova del cuoco” e “Vieni da me”, in onda sui canali Rai, è stato nei giorni scorsi uno degli argomenti più discussi e controversi. Da tempo è in corso tra gli addetti un dibattito lungo e spossante sulla necessità di riformare le reti del servizio pubblico. Oltre che sul bisogno di arrestare quella che è da molti definita una lunga fase di declino, il dibattito verte sulla richiesta proveniente da più parti di indebolire le relazioni tra la Rai e i partiti.

In un’intervista al quotidiano Il Messaggero Paolo Bassetti si è soffermato su alcuni argomenti relativi alla chiusura di “Vieni da me” e “La prova del cuoco”. Bassetti è l’amministratore delegato della società italo-francese Banijay, una delle più grandi d’Europa nonché società produttrice del programma “Vieni da me”. In passato è stato a lungo ad di Endemol Shine, altra nota società di produzione di contenuti televisivi, tra i quali “La prova del cuoco”.

Bassetti è insomma un personaggio che conosce perfettamente la realtà della televisione italiana, e anche di quella francese, inglese e tedesca. In vista della prossima acquisizione di Endemol da parte di Banijay, si appresta a diventare uno dei professionisti più illustri e influenti nelle produzioni televisive di tutta Europa.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI >>> La prova del cuoco chiude? Si riapre la battaglia Isoardi-Clerici

Chiusi “La prova del cuoco” e “Vieni da me”, le parole di Bassetti

Elisa Isoardi
Elisa Isoardi (Getty Images)

L’imminente acquisizione di Endemol da parte di Banijay ha avuto ripercussioni sulla chiusura di alcuni programmi che la Rai co-produceva da tempo con le due società. I controlli dell’Antitrust sui conti delle aziende e del mercato italiano avrebbero indotto la Rai a giocare d’anticipo e tagliare su molti costi senza attendere il giudizio dell’Antitrust stessa.

Riguardo alle co-produzioni Rai con le due società Bassetti ha chiarito che la Rai produce in genere il 70-80 per cento del budget, e le società esterne solo il 20-30. Da qui la decisione della Rai stessa di tagliare “La prova del cuoco” a Endemol e “Vieni da me” a Banijay senza attendere l’esito dei controlli dell’Antitrust. Molte persone, ricorda Bassetti, sono rimaste senza lavoro a causa di questa scelta a suo giudizio troppo anticipata.