Mafia, duro colpo al clan Farinella: operazione su larga scala
Mafia, duro colpo al clan Farinella: operazione su larga scala

Mafia, duro colpo al clan Farinella: operazione su larga scala

Mafia: duro colpo al clan Farinella. L’operazione, su larga scala e comprendente varie regioni d’Italia, ha portato all’arresto di diverse persone.

Gran colpo contro il clan mafioso Farinella. I carabinieri del comando provinciale di Palermo hanno ammanettato ben 11 persone. Come detto poc’anzi è stato un colpo duro, mirato e ben coordinato, dato il fatto che sono finiti agli arresti vecchi e nuovi capi, ma anche gregari del mandamento di San Mauro Castelverde, un piccolo comune italiano di appena 1474 abitanti nella provincia di Palermo. Comune che, nelle prime luci del mattino odierno, si è svegliato e acceso con le sirene dei carabinieri spianate verso importanti arresti in ambito mafioso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Salvini a Mondragone, caos e tafferugli con la polizia: “Questi sono dei delinquenti”

Mafia, clan Farinella: un’azione mafiosa su scala nazionale

Brescia eroina
Arresto dei carabinieri (Getty Images)

Agiva su larga scala il clan Farinella. Con la sua potente base e grande regno criminale in quel di San Mauro Castelverde, negli anni si è espanso in tutta Italia. L’operazione, che per il momento ha portato all’arresto di 11 persone (non si escludono altri ammanettamenti nel proseguo delle indagini), porta con sé varie e potenti accuse, come quella di: titolo di associazione mafiosa, estorsione, trasferimento fraudolento di beni, corruzione, atti persecutori, furto aggravato e danneggiamento oltre che in Sicilia, anche in Lombardia e Veneto. Come detto poc’anzi quindi, il clan Farinella agiva anche fuori dalle mure siciliane, colpendo regioni molto più lontane ma facilmente raggiungibili dal sistema mafioso odierno. Pronto l’intervento dei carabinieri del comando provinciale di Palermo, che ora cercano altre piste che potrebbero scovare altri dettagli in altrettante regioni d’Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Silvio Berlusconi lascia il Palazzo del “bunga bunga”