E’ morto Georg Ratzinger, fratello di Benedetto XVI

E’ morto a Ratisbona all’età di 96 anni, Georg Ratzinger, fratello di Benedetto XVI: il Papa Emerito lo era andato a trovare due settimane fa

E’ morto Georg Ratzinger, fratello maggiore del Papa emerito Benedetto XVI. All’età di 96 anni si è spento a Ratisbona, la città dove ha trascorso grande parte della sua vita. La morte è arrivata pochi giorni dopo il saluto che Joseph Ratzinger aveva voluto fargli. Lo scorso 18 giugno, infatti, il Papa emerito era voluto volare da lui, viste le precarie condizioni di salute. Il legame tra i due fratelli è sempre stato molto stretto, fin dal loro sacerdozio, avvenuto nello stesso giorno.

Nato il 15 gennaio 1924 a Pleiskirchen, Georg Ratzinger si era subito avvicinato alla musica. All’età di 11 anni aveva iniziato a suonare l’organo in chiesa e nello stesso anno entra in seminario. Nel 1942 è costretto ad arruolarsi e tre anni dopo è fatto prigioniero dagli alleati e resta alcuni mesi a Napoli. Tornato in famiglia, nel 1947 entra insieme al fratello Joseph nel seminario Herzogliches Georgianum dove il 29 giugno 1951 sono ordinati sacerdoti. Dal 1964 al 1994 Georg riveste il ruolo di direttore del coro della Cattedrale di Ratisbona con il quale viaggia in giro per il mondo tenendo numerosi concerti.

LEGGI ANCHE >>> La Chiesa riapre, Papa Francesco celebra i 100 anni di Woitjla

Il rapporto con Georg Ratzinger nelle parole di Benedetto XVI

Ratzinger
Joseph e Georg Ratzinger (Getty Images)

Benedetto XVI nel corso del suo pontificano ha spesso parlato dello stretto rapporto con Georg. Il fratello maggiore per Joseph è stato “guida affidabile, punto di riferimento”, come affermato nel corso di un’intervista.

Un rapporto molto stretto che aveva portato Georg ad essere tra i primi a sapere l’intenzione del papa di dimettersi. Anni prima, al momento dell’elezione in Vaticano, Georg Ratzinger non aveva nascosto un po’ di dispiacere perché “ho capito che il nostro rapporto si sarebbe dovuto ridimensionare notevolmente”. Il 18 giugno scorso l’ultimo abbraccio tra i due fratelli.