Addio a Ennio Morricone: se ne va per sempre il “Grande Maestro”
Addio a Ennio Morricone: se ne va per sempre il “Grande Maestro”

Addio a Ennio Morricone: se ne va per sempre il “Grande Maestro”

Ennio Morricone ci lascia per sempre. All’età di 92 anni se ne va, per sempre, il “Grande Maestro”, uno dei migliori compositori il mondo abbia mai conosciuto.

È morto nella notte il “Grande Maestro”. Ennio Morricone ci lascia per sempre. Aveva 92 anni ed era ricoverato in una clinica romana a causa di una caduta che, all’improvviso, ha portato al decesso di uno dei più grandi compositori che il cinema italiano, ma anche quello mondiale, abbia mai conosciuto. Un inizio di settimana shock per l’intero Paese. Autore di alcune delle migliori colonne sonore del cinema italiano, come: Per un pugno di dollari, Mission, C’era una volta in America. Qualche giorno fa si era rotto il femore dopo una brusca caduta. Ricoverato subito d’urgenza, dopo vari giorni passati sotto osservazione in una clinica romana, si è spento del tutto, lasciando dentro di noi un gran senso di vuoto. Quel senso di vuoto che arriva quando cala il sipario, per sempre, su personaggi del calibro di Ennio Morricone. Persone che hanno fatto e continuano a fare la storia dell’Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto Mauro Mellini, politico e fondatore del Partito Radicale

Ennio Morricone: il grande compositore appassionato di calcio

Ennio Morricone
Ennio Morricone (Getty Images)

È stato sicuramente uno dei più grandi compositori di colonne sonore che, soprattutto il cinema italiano, potesse avere “in casa”. Oltre alla composizione, però, Ennio Morricone (che oggi ci lascia all’età di 92 anni), romano di nascita, era un grande appassionato di calcio e un grande tifoso della Roma. Un cuore giallorosso fin dalla nascita. Oltre ad essere un tifoso romanista, seguiva con interesse la nazionale di calcio italiana. Compose l’inno per il Mondiale di calcio del 1978, svoltosi in Argentina. Addio al “Grande Maestro” che oggi ci lascia per sempre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto Carlo Flamigni, difensore dei diritti delle donne. Chi era