Usa, bambina uccisa durante manifestazione Black Lives Matter

Bambina uccisa ad Atlanta. La piccola Secoriea Turner era in macchina in parcheggio mentre era in corso un evento. È stata colpita da un proiettile

Bambina uccisa ad Atlanta durante la manifestazione Black Lives Matter. La piccola Secoriea Turner, questo il nome della bambina, in quel momento si trovava in macchina con la mamma e un’amica di questa. Avevo solo otto anni. Improvvisamente è stata colpita da un proiettile e per lei, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Il fatto è successo il 4 luglio. L’auto con a bordo le tre persone stava entrando in un parcheggio nella zona occupata da settimane quando è partito un colpo vagante. “Avete sparato e ucciso una bimba. Adesso è abbastanza”, ha detto il sindaco di Atlanta, l’afroamericana Keisha Lance Bottoms, invitando a porre termine all’occupazione che va avanti da settimane dopo la morte di Rayshard Brooks, anch’egli afroamericano, ucciso dalla polizia lo scorso 12 giugno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Usa, nuovo omicidio da parte della polizia: ucciso un ispanico

Bambina uccisa ad Atlanta: era in macchina con la mamma

Bambina uccisa Atlanta
Continuano le manifestazione negli Usa

Quando l’auto con la piccola stava per entrare in un parcheggio è partito un colpo vagante. Il sindaco di Atlanta ha invitato i manifestanti a sgombrare l’area proprio per il bene del movimento, per dagli più credibilità.

A parlare è stata anche la mamma della bambina che ha assistito alla straziante scena della morte della figlia, a pochi centimetri da lei. Ha affermato di comprendere la frustrazione che c’è ad Atlanta e in tutto il paese per la morte di Rayshard Brooks, ma che questo gesto non c’entra nulla con la manifestazione e soprattutto non c’entrava nulla la sua piccola Secoriea. Sono in corso indagini per accertare da dove sia partito il proiettile e soprattutto chi ha precisamente sparato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Usa, California: altro bagno di sangue durante una brutale sparatoria