Alex Zanardi, le sue condizioni dopo la terza operazione
Alex Zanardi, le sue condizioni dopo la terza operazione

Alex Zanardi, le sue condizioni dopo la terza operazione

Ieri Alex Zanardi è stato sottoposto al terzo intervento in diciotto giorni. “Condizioni stabili ma gravi” fanno sapere dall’ospedale di Siena

Ieri Terzo intervento chirurgico per Alex Zanardi in diciotto giorni, da quando è stato vittima di un brutto incidente con la sua handbike. “Condizioni stabili ma gravi” fanno sapere dall’ospedale di Siena dov’è ricoverato in terapia intensiva dal 19 giugno scorso.

Ieri l’operazione è durata ben cinque ore  nel tentativo di ricostruire cranio e faccia del campione paralimpico. I medici de Le Scotte di Siena non hanno mai nascosto che la situazione è molto complicata e che il percorso sarà lungo. Hanno detto che il corpo e la testa di Zanardi deve ancora riposare.

Dal punto di vista cardiaco e respiratorio, le condizioni restano stabili. I veri problemi sono nell’apparato neurologico. Pertanto Zanardi resta in coma sedato ed ancora necessario il ricovero nella terapia intensiva e il supporto dei ventilatori. Questa potrebbe essere la settimana in cui medici proveranno a sospendere la sedazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Incidente Zanardi, parla la cognata: Non sappiamo se e come si sveglierà

Alex Zanardi, il punto delle indagini sull’incidente

Ma che punto sono le indagini per fare chiarezza sull’incidente? Si sta procedendo ad analizzare l’handbike, il mezzo di gara del campione. Ma ad essere analizzato sarà anche il manto stradale: non è escluso infatti che una buca abbia potuto provocare tutto ciò, senza escludere un avvallamento una qualsiasi altra irregolarità della strada. Le indagini dei giudici senesi non stanno escludendo nulla. Al vaglio anche filmati e testimonianze. E varie sono le domande: la velocità con cui gareggiava, il funzionamento regolare dell’handbike. In un primo momento si era ipotizzato che Zanardi stesse usando il telefono per filmare la gara, ma poi c’è stata la smentita.

Per la Procura di Siena resta indagato l’autotrasportatore, un quarantaquattrenne accusato di lesioni gravissime. Ma è più un atto dovuto che una accusa diretta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Fake news sulla morte di Alex Zanardi: errore è di Wikipedia